01:40 17 Agosto 2017
Roma+ 25°C
Mosca+ 14°C
    Hillary Clinton

    WikiLeaks: se accusata, Hillary Clinton userà retorica più aggressiva contro Mosca

    © REUTERS/ Aaron P. Bernstein
    Mondo
    URL abbreviato
    91137323

    La nuova strategia mediatica di Hillary Clinton per la sua campagna elettorale sarà focalizzata sulla demonizzazione della Russia nel caso in cui emerga il suo coinvolgimento in casi di corruzione, riporta WikiLeaks.

    "La campagna di Hillary Clinton ha elaborato una nuova strategia di comunicazione. Tutti i futuri casi di corruzione in cui è legata saranno un'affare di Mosca", — si legge in un tweet del celebre portale.

    In precedenza WikiLeaks aveva pubblicato la corrispondenza elettronica del Partito Democratico degli Stati Uniti. Dai documenti pubblicati emerge che durante le primarie l'apparato di partito ha attivamente lavorato a sostegno della Clinton contro gli altri candidati, in particolare Bernie Sanders. Lo scandalo ha portato alle dimissioni del direttore del comitato nazionale dei Democratici.

    In risposta lo staff elettorale di Hillary Clinton ha accusato Mosca di aver condotto l'attacco hacker per aiutare nelle elezioni il repubblicano Donald Trump. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha definito assurde queste affermazioni.

    Correlati:

    USA, Clinton querelata per negligenza e diffamazione
    Assange getta ombre su Clinton: finanziata da sauditi e società francese in odore di ISIS
    Utenti di Twitter sollevano dubbi sulle condizioni di salute di Hillary Clinton
    “Hillary Clinton sarà un presidente di guerra, lo dimostra la sua carriera politica”
    “Se Hillary Clinton sarà presidente aumenterà la pressione USA contro la Russia”
    Tags:
    Presidenziali USA 2016, Wikileaks, Hillary Clinton, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik