00:55 18 Giugno 2019
Bombardieri strategici Tupolev Tu-22M3

L'utilizzo dei bombardieri strategici russi “Tu-22M3” in Siria è sicuro ed efficace

© Sputnik . Anton Denisov
Mondo
URL abbreviato
4380

L'impiego dei bombardieri strategici Tu-22M3 contro i terroristi del Daesh nei pressi di Palmira è più efficace e sicuro rispetto agli elicotteri e aerei che partono dalla base russa di Hmeymim in Siria, ha riferito ai media oggi l'ex generale dell'Aviazione russa Petr Deinekin.

"Vorrei evidenziare 2 fattori: l'efficacia di combattimento e la sicurezza", — ha detto.

Oggi i bombardieri a lungo raggio russi Tu-22M3 hanno colpito gli obiettivi dello Stato Islamico in Siria. Gli aerei sono decollati dalle basi in Russia.

"E' più sicuro che l'impiego di elicotteri e caccia che si trovano nella base aerea di Hmeymim," — ritiene Deynekin.

"I bombardieri a lungo raggio Tu-22M3 sono dotati di armamenti altamente efficaci: bombardano con precisione ed esclusivamente gli obiettivi prefissati. Il sistema di navigazione è modernizzato. Questi velivoli attaccano da una grande altezza sfruttando la navigazione satellitare e tenendo conto di tutti i fattori che influenzano la traiettoria di volo della bomba,"- ha riferito l'ex comandante.

Secondo lui, prima dell'attacco aereo vengono condotte operazioni di ricognizione con i droni per visionare gli obiettivi terroristici. "I droni restano in missione finchè non registrano la completa distruzione del target," — ha dichiarato il militare.

"La potenza di fuoco viene calibrata in base all'obiettivo del nemico. Possono essere centri di comando non protetti, punti di concentramento di combattenti, depositi di petrolio e carburante. Se il nemico avesse protetto gli obiettivi, si sarebbero usate granate anti-bunker," — ha detto.

Il Tu-22M3 è un bombardiere supersonico a lungo raggio. E' destinato a colpire obiettivi navali e di terra ad una distanza massima di 2.200 chilometri con missili teleguidati.

Secondo il sito web del ministero della Difesa della Federazione Russa, il Tu-22M3 — un mezzo efficace per la lotta contro i gruppi di battaglia portaerei, il bombardiere è in grado di trasportare le armi più moderne per distruggere una vasta gamma obiettivi nel contesto di un conflitto locale o in una guerra su larga scala con la presenza di sistemi di difesa aerea.

Secondo i dati ufficiali del 2012, la flotta russa dispone di 100 aerei Tu-22M3. Entro il 2020 circa 30 velivoli verranno aggiornati con la versione aggiornata del Tu-22M3M.

Correlati:

Siria, 6 bombardieri Tu-22 impegnati in raid contro il Daesh
Tags:
ISIS, Terrorismo, raid della Russia in Siria, Aviazione, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik