18:41 22 Gennaio 2020
Mondo
URL abbreviato
15381
Seguici su

Grazie ai loro armamenti missilistici, i sottomarini nucleari “Borej” sono capaci di rompere qualsiasi sistema di difesa anti-missile, ha dichiarato il vice premier russo Dmitry Rogozin in un'intervista per il film "I re degli oceani", mostrato sul canale russo "Pervy kanal" in occasione della Giornata della Marina.

Gli incrociatori sottomarini strategici del Progetto 955 "Borej" sono armati del missile balistico intercontinentale "Bulava".

"Questi razzi sono adatti a penetrare qualsiasi sistema di difesa missilistica, ovunque si trovi. Ovunque cerchino di assediarci, Borej romperà questa difesa" — ha detto Rogozin.

Igor Vilnit, direttore generale della società "Rubin", che ha sviluppato i sottomarini "Borej", ha allo stesso modo rilevato il potenziale d'attacco senza eguali.

"E' sufficiente che operi solo un mezzo. Questo è il suo punto di forza nel combattimento," — ha detto nell'intervista per il film.

Correlati:

Washington Post rivela come vengono usati sottomarini USA per attacchi hacker
Tags:
Difesa antimissile, Difesa, Sicurezza, Sottomarini russi, marina russa, Dmitry Rogozin, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik