14:43 18 Gennaio 2018
Roma+ 14°C
Mosca-7°C
    Aereo Il-96-400 (foto d'archivio)

    “Se attaccata la Russia ha l'aereo che assicura la rappresaglia nucleare”

    © Sputnik. Maya Mashatina
    Mondo
    URL abbreviato
    3491

    La fabbrica di aerei di Voronezh ha consegnato al ministero della Difesa “l'aereo del giorno del giudizio” ("Doomsday Plane"), progettato sulla base del velivolo IL-96-400. L'esperto militare Igor Korotchenko ha rilevato su Radio Sputnik che questa “base volante” assicurerà la stabilità del sistema del comando militare.

    Mercoledì 27 luglio la fabbrica di aerei di Voronezh ha consegnato ai rappresentanti del ministero della Difesa russo "la base specializzata aerea di controllo", il cosiddetto "aereo del giorno del giudizio" ("Doomsday Plane"), costruito partendo dal modello del velivolo Il-96-400, riporta il quotidiano "Rossiyskaya Gazeta".

    Per disposizione delle autorità militari russe, il velivolo è stato dotato di nodo di comunicazione speciale. In tempo di pace, come riportato, l'aereo sarà utilizzato per trasportare i funzionari di primo piano del dicastero militare russo.

    Il capo redattore della rivista "Difesa Nazionale" ed analista militare Igor Korotchenko su Radio Sputnik ha parlato di quali mezzi dispone la Russia per garantire la sicurezza nucleare.

    "La base specializzata aerea di controllo è predisposta per gestire le forze armate e le forze nucleari strategiche del nostro Paese nelle condizioni di un possibile conflitto o di un attacco contro la Federazione Russa. Viene fatto per assicurare la sostenibilità del sistema di comando. Posso dire che, oltre al centro di comando aereo, lo Stato Maggiore delle Forze Armate del nostro Paese dispone di un sistema di posti di comando mobili sotterranee e aeree, in cui sono stati istituiti canali di comunicazione duplicati," — ha detto Igor Korotchenko.

    Tutto questo, secondo l'analista, fornisce la stabilità del sistema di comando e controllo.

    "E assicura l'inevitabilità di una rappresaglia nucleare nel caso in cui un Paese compia un attacco nucleare contro la Russia. E' grazie alla base specializzata aerea di controllo che l'attacco contro il nostro Paese non rimarrà senza una risposta. Qualsiasi Paese che cerca di far venire meno la sicurezza o l'integrità territoriale della Russia, che inizierà una guerra contro di noi o che ci attaccherà improvvisamente, riceverà una risposta. La base aerea di controllo si riserverà la possibilità di rispondere vagliando tutte le possibilità che ha la Russia, compreso il nucleare,"- ha detto l'esperto militare.

    Correlati:

    L'aereo del Giorno del giudizio Ilyushin Il-80
    Tags:
    Geopolitica, Difesa, Sicurezza, Aereo, Esercito russo, ministero della Difesa della Federazione Russa, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik