01:38 17 Agosto 2017
Roma+ 25°C
Mosca+ 14°C
    Cacciatorpediniere Ross della Marina USA (foto d'archivio)

    Russia trarrà conseguenze da presenza navale militare USA nel Mar Nero

    © AFP 2017/ Mandy Hunsucker
    Mondo
    URL abbreviato
    223655583

    Le forze armate della Federazione Russa trarranno le conclusioni dopo che la grande nave da sbarco della Marina degli Stati Uniti è apparsa nel Mar Nero a prescindere da qualsiasi pretesto, ha riferito a RIA Novosti il presidente della commissione Difesa della Duma Vladimir Komoedov.

    Nel Mar Nero è entrata la nave da sbarco americana "Whidbey Island", diretta in Ucraina per prendere parte alle esercitazioni "Sea Breeze-2016". Il cacciatorpediniere americano "Ross", dotato del sistema di difesa missilistica "Aegis", arriverà presto nel Mar Nero dopo l'ingresso della nave da sbarco statunitense.

    "Gli Stati Uniti continuano a mostrare interesse per la regione del Mar Nero. La presenza della nave d'assalto anfibio nel Mar Nero è allarmante. Non importa sotto quale pretesto avviene. Al di là della condanna questo evento non mi provoca altre reazioni," — ha detto Komoedov.

    L'ex comandante della Flotta del Mar Nero ritiene che la comparsa delle navi da guerra americane nel Mar Nero conferma la politica aggressiva di Washington.

    "Sono convinto che da parte nostra trarremo le opportune conclusioni da questa situazione", — ha detto Komoedov.

    Correlati:

    Gli eccessi della NATO nel Mar Nero: come la Russia può sciogliere il nodo Bosforo
    Mosca mette in guardia la NATO dalle conseguenze per le attività nel Mar Nero
    Nato: Stiamo perfezionando presenza in Mar Nero e Baltico e ruolo nel Mediterraneo
    Bulgaria: Borisov rifiuta di partecipare ai piani della NATO nel Mar Nero
    Russia vigile sul dialogo tra Ucraina e NATO sul rafforzamento nel Mar Nero
    Tags:
    Geopolitica, Difesa, Sicurezza, Esercitazioni navali, marina russa, marina USA, NATO, Vladimir Komoedov, Mar nero, Ucraina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik