17:25 22 Maggio 2019
Colpo di stato in Turchia

Turchia, Ankara sospende la Convenzione europea dei diritti dell'uomo

© AP Photo/ Emrah Gurel
Mondo
URL abbreviato
3416

Il provvedimento sarà in vigore per tutta la durata dello stato di emergenza, che secondo le autorità turche non dovrebbe durare più di un mese e mezzo.

La Turchia sospenderà la Convenzione europea dei diritti dell'uomo, in quanto il paese entra in uno stato di 1,5 mesi di emergenza a seguito del fallito tentativo di colpo di stato. Lo ha annunciato il vice primo ministro di Ankara, Numan Kurtulmus.

"Vogliamo chiudere lo stato di emergenza il più presto possibile, entro un massimo di 1,5 mesi. La Convenzione europea dei diritti dell'uomo è sospesa durante lo stato di emergenza ", ha detto ai giornalisti.

Lo stato di emergenza è entrato in vigore oggi, dopo essere stato annunciato dal presidente Recep Tayyip Erdogan e pubblicato in seguito nella gazzetta ufficiale.

I ministri degli Esteri Ue hanno esortato lunedì la Turchia a rispettare le norme della Convenzione, tra cui l'abolizione della pena di morte, in relazione alle punizioni inflitte i partecipanti e fiancheggiatori del tentato golpe, considerati migliaia di persone.    

Correlati:

Turchia, Cremlino: Non siamo informati su presunto avvertimento Russia su golpe imminente
Mosca: dov`era la NATO la settimana prima del colpo di stato in Turchia?
Telegraph: Erdogan conduce un nuovo colpo di stato, Turchia via da NATO
Tags:
Diritti umani, Colpo di stato in Turchia, Numan Kurtulmus, Turchia, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik