Widgets Magazine
08:21 24 Luglio 2019
Il verdetto del TASRio de JaneiroRussia's Yelena Isinbayeva

Olimpiadi, ricorso della Russia respinto. Atleti esclusi dai giochi

© REUTERS / Pierre Albouy © flickr.com/ sandeepachetan.com travel photography © AP Photo / Anja Niedringhaus
1 / 3
Mondo
URL abbreviato
14438

Il Tribunale Arbitrale dello Sport ha respinto ricorso del Comitato olimpico russo, escludendo gli atleti russi dalla partecipazioni alle prossime olimpiadi di Rio de Janeiro.

"Il TAS non ha accolto il ricorso del Comitato olimpico russo e di 68 atleti russi", si legge sul sito dell'organizzazione giudiziale sportiva.

La nazionale di atletica leggera russa è stata esclusa dalle prossime olimpiadi a causa della squalifica della Federazione russa atletica leggera da parte della IAAF.

Il 2 luglio il Comitato olimpico russo e 68 atleti avevano fatto ricorso al Tribunale arbitrale dello sport di Losanna.

Ci avevano sperato fino all'ultimo gli atleti puliti della nazionale russa di atletica leggera, che il TAS accogliesse il loro ricorso e desse loro il via libera alla partecipazione ai Giochi di Rio. Invece, il TAS ha deciso che tutti gli atleti russi, anche quelli che avevano provato la loro estraneità allo scandalo doping, a RIO non ci saranno.

La pluricampionessa mondiale Elena Isinbayeva sul suo profilo instagram ha commentato così la notizia:

"La speranza c'era, ma è svanita. E che ora tutti questi atleti stranieri pseudo-puliti tirino un sospiro di sollievo e vincano pure le loro pseudo medaglie d'oro senza di noi. La forza altrui ha sempre fatto paura"

 

Correlati:

Olimpiadi, il CIO non ha preso alcuna decisione sugli atleti russi
La IAAF include formalmente gli atleti russi alle Olimpiadi di Rio
IAAF nega le Olimpiadi di Rio alla Isinbayeva ed altri atleti russi
Tags:
atletica leggera, esonero, Ricorso, Tribunale, Olimpiadi - Rio de Janeiro 2016, Tribunale Arbitrale per lo Sport di Losanna - TAS, IAAF, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik