16:07 03 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
0 181
Seguici su

L'organizzazione civile polacca "Kursk" ha avviato i lavori per il restauro di un monumento ai soldati sovietici morti durante la Seconda Guerra Mondiale nel centro di Mikolina; i fondi sono stati raccolti su iniziativa del cittadino di Kaliningrad Dmitry Vishnevetsky.

Come precedentemente riportato da RIA Novosti, l'abitante di Kaliningrad Dmitry Vishnevetsky ha lanciato una raccolta di fondi per il restauro del monumento ai soldati sovietici del centro di Mikolina della regione di Opole. Si è rivolto tramite Facebook ai suoi concittadini con la richiesta di contribuire al restauro del monumento, che si trova in stato fatiscente. Per completare i lavori occorrono 15mila zloty (poco più di 3mila euro).

"Il primo passo verso il restauro del monumento lo abbiamo già fatto, abbiamo trasferito all'organizzazione "Kursk" circa 6mila zloty, più di 2mila sono stati donati dai polacchi. In seguito tuttavia i flussi si sono interrotti bruscamente, il denaro non è sufficiente", — ha affermato Vishnevetsky, aggiungendo che i fondi sono stati raccolti non solo a Kaliningrad, ma hanno contribuito anche i cittadini delle altre regioni russe.

L'organizzazione civile "Kursk" è impegnata in attività di volontariato presso i memoriali militari in Polonia. Il suo campo di attività è il restauro di monumenti e altri luoghi di memoria storica. Nei 4 anni di esistenza dell'organizzazione sono stati ristrutturati più di 20 tra monumenti e cimiteri.

L'organizzazione si oppone attivamente i tentativi di "riscrivere" la storia in corso in Polonia.

Correlati:

Russia, Lavrov: immorale distruggere monumenti dedicati a eroi sovietici
“La rimozione dei monumenti sovietici è un test sui rapporti tra Russia e Polonia”
Russia a Polonia: stop a devastazioni monumenti sovietici
Tags:
Seconda Guerra Mondiale, URSS, Storia, Società, Monumento, Polonia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook