16:46 20 Luglio 2018
Schianto bombardiere russo Su-24 al confine turco-siriano (foto d'archivio)

Sindaco di Ankara: tra golpisti il pilota che ha abbattuto l'aereo russo in Siria

© AP Photo / Haberturk TV
Mondo
URL abbreviato
7164

Uno dei partecipanti al tentato colpo di stato in Turchia è il pilota che nel novembre 2015 ha abbattuto il bombardiere russo Su-24 in Siria, ha dichiarato il sindaco di Ankara Melih Gokcek. Secondo lui, il pilota era un militante del movimento del predicatore islamico Fethullah Gülen.

Le attività di questa organizzazione sono bollate dal governo turco come azioni di uno "Stato parallelo". In precedenza il presidente Erdogan ha accusato i sostenitori di Gülen di aver organizzato il tentato golpe. Lo stesso movimento, che ha la sua sede negli Stati Uniti, ha negato le accuse e Gülen ha condannato personalmente il colpo di Stato.

"Proprio lo "Stato parallelo" ha rovinato i nostri rapporti con la Russia. Nell'incidente in Siria ha preso parte uno dei piloti di questa struttura, è sicuro al 100%. E' uno dei golpisti. Fino ad oggi abbiamo mantenuto il più stretto riserbo. Ma io Melih Gokcek, dico che le nostre relazioni con la Russia sono state rovinate da questi mascalzoni," — ha riferito il sindaco al canale "CNN Turk".

Ha aggiunto che lo "Stato parallelo" voleva isolare la Turchia sulla scena internazionale.

"Ieri ho avuto come ospite un consigliere di Putin. E' dello stesso parere," — ha aggiunto Gokcek, senza specificare il personaggio in questione.

Alla fine del novembre 2015 un caccia turco ha abbattuto un aereo militare russo nei cieli sopra la Siria. Putin aveva definito il fatto "una pugnalata alla schiena" dei sostenitori dei terroristi, dopodichè Mosca aveva imposto contro la Turchia una serie di sanzioni economiche. Alla fine di giugno il presidente Erdogan ha inviato una lettera a Vladimir Putin, in cui ha porto le condoglianze per la morte del pilota ed ha chiesto scusa per l'incidente. Successivamente Putin ha annunciato l'inizio della normalizzazione delle relazioni con Ankara.

Correlati:

Ministro turco: USA dietro il tentato Colpo di stato
Turchia: arrestato Akin Öztürk, l'eventuale leader dei golpisti
Pushkov: il tentato golpe ha rafforzato il potere di Erdogan
Identificato il leader del golpe in Turchia
Turchia, Hessel: Erdogan ha decapitato l’esercito accendendo il suo odio
Washington Times: scuse di Erdogan sono la "resa incondizionata" alla Russia e Putin
Tags:
Geopolitica, Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, Colpo di stato in Turchia, Abbattimento caccia russo Su-24, Abbattimento jet russo, jet abbattuto in Siria, Melih Gokcek, Fethullah Gülen, Recep Erdogan, Siria, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik