16:54 17 Dicembre 2017
Roma+ 11°C
Mosca+ 3°C
    Il lago Kezenoyam

    INNOPROM 2016 - Cos'hanno in comune oro, pizza e bombe? il taglio a getto d'acqua

    © Foto: pinterest
    Mondo
    URL abbreviato
    Riccardo Pessarossi
    0 70

    Ad INNOPROM 2016 le nuove tecnologie, o le vecchie opportunamente ammodernate uniscono cose che apparentemente non hanno nulla in comune. E' il caso della pizza e delle armi, grazie al sistema di taglio a getto d'acqua.

    Nel 1867 l'ingegnere russo Alexandr Chausov fu il primo a sviluppare un dispositivo idraulico —una pompa di legno- con un getto a bassa pressione per il dilavamento delle sabbie contenenti particelle d'oro nel lago Baykal. Nel secolo scorso si sviluppo ulteriormente l'utilizzo di questa tecnologia, principalmente per l'estrazione dei metalli. Negli anni '30 i getti d'acqua ad alta pressione venivano regolarmente impiegati nelle miniere di carbone in Russia.

    A partire dagli anni '70 negli USA vennero messi a punto i primi metodi di impiego di questa tecnologia a livello industriale, il che portò ad un ampliamento ulteriore  delle applicazioni: si iniziò a tagliare gomma, nylon, materie plastiche, fibra di vetro, ma anche prodotti alimentari e tessuti.

    Ora questa tecnologia ritorna in Russia e ad INNOPROM 2016, l'azienda piacentina Eurowaterjet presenta una nuova applicazione destinata allo smaltimento delle armi, come spiega l'amministratore unico Giancarlo Pastori:

    "Abbiamo elaborato un sistema di taglio molto efficace a base del getto d'acqua, destinato in particolar modo all'utilizzo per lo smaltimento delle armi. Il getto d'acqua ad alta pressione è da sempre utilizzato per questo scopo, ma oltre al liquido viene sempre utilizzata una componente chimica di abrasivo, che contiene ossigeno e quindi a contatto con gli elementi chimici delle armi aumenta il rischio di esplosione, come si è già verificato. Il nostro sistema si basa unicamente sull'acqua, che viene portata a pressioni fino a 900 MPa ed esce da un ugello dello spessore di un decimo di millimetro, senza sostanze abrasive. In questo modo vengono abbattuti i costi di smaltimento delle armi, ma con maggiore sicurezza. Siamo qui a Ekaterinburg per far conoscere questa applicazione sul mercato della Russia, che sicuramente ha questa necessità."

    La tecnologia del getto d'acqua viene utilizzata in diversi settori industriali: lavorazioni meccaniche, settore aeronautico, automobilistico e lavorazione di metalli e composti plastici o lapidei. Tuttavia si possono tagliare anche oggetti più comuni, come la pizza:

    "Quando ad EXPO 2015 è stato battuto il guinness dei primati della pizza più lunga, per tagliarla sono state usate proprio delle macchine a getto d'acqua che hanno permesso di tagliare più di 30 mila fette identica della pizza, lunga quanto tutto il decumano, ovvero 1600 metri. Le immagini di quella pizza hanno fatto il giro del mondo e per diversi giorni i telefoni del cliente che ha utilizzato queste macchine hanno suonato in continuazione con richieste di replicare il guinness in Giappone, in Germani e in America" — conclude Pastori.

    INNOPROM, la maggiore esposizione russa dedicata all'innovazione industriale si è svolta dall'11 al 14 luglio a Ekaterinburg.

    Leggi anche:

    La Russia presenta la prima stampante 3D su metallo

    A bordo del GAZ 34, il mezzo che da la luce agli Urali

    Correlati:

    INNOPROM 2016, i robot italiani per la Russia
    Ad INNOPROM è il giorno del business forum Italia-Russia
    Speciale INNOPROM 2016
    Tags:
    INNOPROM 2016, Ekaterinburg
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik