21:32 17 Luglio 2018
Carri armati T-72

Libano chiede a Russia tank, cannoni e lanciamissili per lotta contro terrorismo

© Sputnik . Pavel Lisitsyn
Mondo
URL abbreviato
1200

Il Libano è interessato alle forniture di armi russe per combattere i terroristi. In particolare Beirut ha chiesto i complessi missilistici anti-carro "Kornet", cannoni e i carri armati T-72, ha dichiarato in un'intervista con RIA Novosti l'ambasciatore del Libano in Russia Chawki Bou Nassar.

"Il Libano ha bisogno di armi per combattere i terroristi. In particolare Beirut necessita dei complessi missilistici anti-carro russi "Kornet". Stiamo ancora conducendo trattative con la parte russa per ricevere questo tipo di armi, è molto importante. Gli esperti stanno valutando i dettagli", — ha dichiarato il diplomatico.

Ha inoltre riferito che il Libano ha chiesto "cannoni e i carri armati T-72."

"La parte russa ha promesso di modernizzare i sistemi di questi tank, dal momento che il Libano ha chiesto questi mezzi e naturalmente le munizioni per i cannoni. Tutto questo è per la lotta contro il terrorismo", — ha osservato Nassar.

L'ambasciatore ha aggiunto che i negoziati sono in "fase avanzata", e il Libano spera di ricevere le armi entro la fine dell'anno.

"Credo che la delegazione dal Libano arriverà in Russia per firmare il contratto, o viceversa, la delegazione russa arriverà a Beirut. Ancora si parla di date precise, ma si sta lavorando su questo," — ha aggiunto il diplomatico libanese.

Correlati:

Daesh all'attacco di Giordania e Libano
Per la diplomazia del Libano più seriamente di tutti la Russia lotta contro il terrorismo
Tags:
Diplomazia Internazionale, Difesa, Sicurezza, Terrorismo, Ambasciata, Armi, Chawki Bou Nassar, Medio Oriente, Libano
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik