16:42 16 Ottobre 2018
Cieli aperti

Russia, al via oggi volo d’osservazione di esperti turchi e italiani

© flickr.com/ hopeless128
Mondo
URL abbreviato
0 92

Mosca a sua volta effettuerà un volo d'osservazione sul territorio norvegese. Il Trattato sui cieli aperti è stato firmato nel marzo 1992 ed è diventato una delle principali misure in Europa dopo la guerra fredda.

Esperti turchi e italiani effettueranno questa settimana un volo d'osservazione congiunto sul territorio della Russia sotto il "Trattato dei cieli aperti". Lo ha reso noto il ministero della Difesa russo.

"Dall'11 al 15 luglio, nell'ambito del trattato internazionale ‘Cieli aperti', una missione congiunta turca-italiana effettuerà un volo d'osservazione sul territorio della Federazione Russa su un velivolo d'osservazione turco CN-235", ha detto Sergei Ryzhkov.

Secondo Ryzhkov, la Russia a sua volta effettuerà un volo d'osservazione sul territorio norvegese nello stesso periodo di tempo. Questo sarà il 21esimo volo d'osservazione della Russia su territorio straniero nel 2016.

Il Trattato sui cieli aperti è stato firmato nel marzo 1992 ed è diventato una delle principali misure in Europa dopo la guerra fredda. È entrato in vigore l'1 gennaio 2002 e conta attualmente 34 Stati, compresa la Russia e la maggior parte dei membri della Nato.    

Correlati:

Russia-Nato, al via voli di osservazione reciproca previsti da Trattato “cieli aperti”
Tags:
Sergei Ryzhkov, trattato sui Cieli aperti, volo d'osservazione, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik