Widgets Magazine
03:12 18 Luglio 2019
Benvenuti ad INNOPROM 2016Innoprom 2016, l'EXPO di Ekaterinburg

Speciale INNOPROM 2016

INNOPROM 2016 © Sputnik . Riccardo Pessarossi
1 / 2
Mondo
URL abbreviato
Riccardo Pessarossi
0 101

Sputnik Italia a INNOPROM 2016, la principale esposizione russa dell'industria e dell'innovazione tecnologica, dove l'Italia è ospite d'onore.

Genova — Mosca, a breve verrà rinnovato il protocollo d'intesa

Il comune di Genova ha annunciato l'imminente firma di un protocollo d' intesa con la città di Mosca e il capoluogo di provincia di Ryazan. Leggi la notizia


TATARSTAN, «Ci interessano le tecnologie italiane»

Il padiglione italiano ha ricevuto la visita di Sergey Mayorov, direttore del cluster meccanico del Tatarstan a Naberezhnye Chel'ny, che ha incontrato il presidente di Federmacchine Sandro Salmoiraghi ed al termine dell'incontro ha rilasciato una breve intervista a Sputnik Italia.

Qual' è la regione della vostra visita al padiglione italiano di INNOPROM?

Il motivo principale dei nostri colloqui con il presidente Sandro Salmoiraghi e della visita in generale è l'intenzione di proseguire il dialogo con le imprese italiane della meccanica ed invitarle a valutare le opportunità del nostro cluster produttivo di Naberezhnie Chel'ny. Quest'anno abbiamo già firmato dei protocolli d'intesa con tre associazioni di categoria italiane, e siamo reduci da una visit a Reggio Emilia e Modena dove abbiamo sottoscritto degli accordi di collaborazione tra le camere di commercio locali ed il Tatarstan. Qui a INNOPROM abbiamo la possibilità di parlare con rappresentanti di tutto il paese Italia.

Che cosa vi interessa maggiormente?

Ci interessano il transfer di tecnologie e gli investimenti dall'Italia. Conosciamo il livello del know how delle imprese italiane nella meccanica e siamo sicuri che possono interagire con successo con il mercato russo.

Voi cosa potete offrire?

Non è un segreto che il principale motivo dell'attuale calo dell'interscambio fra Italia e Russia è il corso dell'euro, troppo alto per far si che i produttori russi acquistino componenti stranieri italiani. Noi offriamo il parco industriale di Naberezhnye Chel'ny, dove esistono delle condizioni particolarmente vantaggiose per gli investitori stranieri. L'Italia è già presente con un esempio di successo, quello della New Holland, che ha localizzato in parte qui la sua produzione.

Innoprom 2016 - La visita della delegazione del Tatarstan al padiglione Italia
Sputnik Italia
Innoprom 2016 - La visita della delegazione del Tatarstan al padiglione Italia

Piace l'Italia ad INNOPROM 2016 e piace INNOPROM 2016 all'Italia

Dopo il forum italo-russo di ieri oggi è stata la volta degli incontri b2b tra le compagnie italiane e russi. Per Sputnik Italia traccia un primo bilancio Vittorio Torrembini, vice-presidente dell'Associazione degli imprenditori italiani in Russia.

«Quella di quest'anno è l'edizione più importante di INNOPROM, quella in cui, rispetto alle altre che ho visto comincia a delinearsi un primo nucleo di produzioni russe a fianco a quelle straniere. Devo dire che l'Italia oltre ad essere paese ospite, si è presentata anche bene. Lo testimonia l'incontro avuto con la delegazione del Tatarstan, che rappresenta l'unico vero cluster meccanico della Russia, dove operano un centinaio di aziende, di cui circa l'80 con certificazione ISU. In questa fase si è concluso lo scambio di informazioni operative, dopo di che puntiamo ad invitare i colleghi russi alla fiera sulle macchine utensili a Milano, nel mese di ottobre, infine sono fiducioso affinchè si possa passare alla creazione di società miste italo-russe nel settore meccanico, proprio nel parco industriale del Tatarstan»


IL 5 OTTOBRE A ROMA SI RIUNISCE DOPO QUATTRO ANNI IL CONSIGLIO DI COOPERAZIONE ITALIA RUSSIA

Il 5 ottobre a Roma tornerà a riunirsi dopo due anni e mezzo il Consiglio di Cooperazione italo-russo, presieduto per l'Italia dal ministro degli Esteri Gentiloni, per la Russia dal vice premier Dvorkovich.

In totale a Roma si riuniranno 13 gruppi di lavoro intergovernativi ai massimi livelli. La conferma è arrivata al termine del business forum italo-russo ad Innoprom 2016 a Ekaterinburg da parte di Pier Paolo Celeste, direttore dell'ufficio dell' I.C.E. di Mosca, che a Sputnik Italia aggiunge:

"Del Consiglio di Cooperazione Economia, Industriale e Finanziaria fanno parte diversi gruppi, che portano avanti il dialogo su vari temi: di sicuro una delle tematiche principali sarà quella delle relazioni economiche fra i due paesi. Il consiglio sarà la sede ideale per portare avanti le istanze delle imprese: dietro i gruppi di lavoro c'è un un humus attivo di contatti e progetti da realizzare insieme."

La precedente (tredicesima in totale) riunione del Consiglio di Cooperazione Italia-Russia si era svolta a mosca il 17 dicembre 2012.


INNOPROM, IL PRIMO GIORNO SI CHIUDE CON LA VISITA DEL PREMIER MEDVEDEV

Il primo giorno di lavori di INNOPROM 2016 si è chiuso con la visita del primo ministro russo Dmitriy Medvedev. Dopo essere atterrato alle 15 a Ekaterinburg il premier russo ha raggiunto il sito dell'esposizione INNOPROM, dove ha preso la parola nel corso della sessione plenaria dedicata al tema principale di INNOPROM, "Le reti industriali".

Alla seduta è anche il presidente di Federmacchine Sandro Salmoiraghi, che sul tema "l'internet delle cose" ha rilasciato un'intervista a Sputnik Italia — Fatti mandare dalla mamma.. a prendere il latte con il drone 


ITALIA-RUSSIA OGGI E DOMANI 

ICE, la cooperazione italo russa nonostante resta intensa

Al forum "Italia-Russia: oggi e domani nuove opportune di cooperazione industriale" ha preso per primo la parola il direttore dell'ufficio di Mosca dell'ICE, Pier Paolo Celeste, che ha sottolineato l'intensità dei rapporti italo-russi:

"Ogni anno come ICE, portiamo le imprese italiane in 13 fiere in Russia e nell'ultimo anno abbiamo organizzato 10 missioni in cui portiamo buyers russi in Italia. Un progetto a cui teniamo particolarmente sono i corsi di formazione in Italia per gli studenti russi più meritevoli. Questo significa che nuovi specialisti possono non solo imparare a usare una macchina italiana, ma anche a dialogare con un italiano".



Kalamanov: L'interscambio è calato, dobbiamo invertire il trend e prendere spunto dall'aviazione

Georgiy Kalamanov, vice ministro delle attività produttive russo, che ha parlato dell'importanza della cooperazione italo russa soprattutto nel settore dell'aviazione:

Nel 2015 l'interscambio tra i nostri paesi è calato del 30% a causa della difficile situazione politica. Dobbiamo fare in modo di invertire al più presto questi dati, affinchè si torni a sviluppare un processo positivo. Ci sono progetti dove la cooperazione Italia-Russia è molto attiva e sta dando risultati di successo: ad esempio nel settore dell'aviazione. Mi riferisco al Superjet 100, dove all'inizio avevamo dei dubbi iniseme alla controparte italiana su come potessimo fare per promuovere questa macchina. Ora invece abbiamo appena venduto 21 aerei in Messico ed altri tre in Europa, ad una compagnia irlandese. Questo grazie alla collaborazione tra Italia e Russia.

Kalamanov ha poi menzionato anche la joint venture fra Augusta Westland e la compagnia "Vertoleti Rossii" ricordando che gli elicotteri AW189 hanno molto successo sul mercato russo ed i tempi sono maturi per avviare la localizzazione di questa produzione in Russia.

Delovaya Rossiya: Made With Italy nella produzione e in politica

"La caratteristica dei rapporti fra Italia e Russia è sempre stata la continuità, nonostante la situazione politica. Occorre tenere alto il dialogo a livello di business e trasformare in concreto l'idea del Made With Italy, per far si che anche la comunità politica si impegni a mantenere positive le relazioni tra i due paesi." ha dichiarato Nonna Kagramanyan, vice presidente dell'associazione russa degli imprenditori Delovaya Russa.

Innoprom, il business forum Russia-Italia
© Foto : INNOPROM 2016
Innoprom, il business forum Russia-Italia


SANDRO SALMOIRAGHI, "BASTA SANZIONI, MA NOI CONTINUIAMO A SEMINARE"

Il presidente di Federmacchine, Sandro Salmoiraghi, all'apertura di INNOPROM 2016 a Sputnik Italia:

"La presenza italiana è importante e testimonia l'orientamento del mondo dell'impresa a proseguire il dialogo con i partner russi, nonostante le tensioni politiche. Noi come comunità imprenditoriale stiamo facendo pressioni sul governo per far capire che le sanzioni non servono a nulla e stanno durando da troppo tempo, con un danno evidente quasi solo per l'Italia. Purtroppo siamo gli unici e ci troviamo a subire delle decisioni dell'Europa. Con la Russia abbiamo dei rapporti attivi che perdurano da tempo e nonostante la situazione politica ci limiti, siamo qui per continuare a seminare e speriamo presto di poter tornare a raccogliere."


INNOPROM 2016, APERTI I LAVORI DEL PADIGLIONE ITALIA

A Ekaterinburg si sono ufficialmente aperti i lavori di INNOPROM 2016. Al padiglione dell'Italia, paese ospite d'onore, sono in corso i primi incontri tra le aziende italiane ed i partner russi. 

Contatti italo-russi ad INNOPROM 2016
© Sputnik . Riccardo Pessarossi
Contatti italo-russi ad INNOPROM 2016


 

BUSINESS FORUM ITALIA-RUSSIA E VISITA DI MEDVEDEV

Il primo giorno di INNOPROM si apre alle ore 12 con il business forum "Russia-Italia, oggi e domani: nuove possibilità e prospettive per lo sviluppo della cooperazione industriale a cui prenderanno parte il ministro della produzione industriale e del commercio russo Denis Manturov ed il ministro dello sviluppo economico italiano Carlo Calenda, insieme all'ambasciatore d'Italia in Russia Cesare Ragaglini ed altri rappresentanti del mondo imprenditoriale italiano in Russia.

Alle ore 14 è attesa la visita ad INNOPROM del primo ministro russo Dmitry Medvedev, che interverrà alla sessione plenaria sul tema "Industria + Internet", a cui prenderà la parola anche Sandro Salmoiraghi, presidente di Federmacchine.


GOLF E MUSICA APRONO INNOPROM

Domenica 10 luglio, alla vigilia dell'apertura ufficiale di INNOPROM 2016, Ekaterinburg ha accolto gli ospiti dell'esposizione con un programma all'insegna di musica e sport. 

Nel pomeriggio, sul court del circolo golf Pine Creek 250 delegati di INNOPROM hanno preso parte al primo "Innoprom Golf Challenge".  

In serata il nuovissimo complesso culturale El'tsin Centr ha ospitato la serata di gala inaugurale dell'edizione 2016 di INNOPROM, con performance di artisti dal vivo, un'esibizione di balli tipici indiani (l'India è paese partner dell'edizione 2016 di INNOPROM)ed un suggestivo spettacolo laser sulla facciata di vetro del centro.


DIETRO LE QUINTE DI INNOPROM 2016

La 7° edizione di INNOPROM si aprirà lunedì 11 luglio. In anteprima per i lettori di Sputnik Italia abbiamo fatto un giro tra i padiglioni dell' expo.


Ekaterinburg
© Sputnik . Pavel Lisitsyn
TUTTO SU EKATERINBURG

INNOPROM si svolge a Ekaterinburg ogni anno a partire dal 2010. Ma la "Capitale degli Urali" non è solo industria pesante, ecco 10 curiosità da sapere sulla città sede della principale esposizione russa sull'innovazione tecnologica e la produzione industriale, già famosa per essere stata l'ultima dimora degli zar Romanov.


INNOPROM 2016 — I numeri

4 giorni di esposizione: la fiera si svolgerà dall'11 al 14 luglio presso l'Expo International Exhibition Centre di Ekaterinburg

50 000 mq: la superficie complessiva del salone

60 000: i visitatori attesi

95: i paesi del mondo presenti (l'Italia è ospite d'onore), la partecipazione italiana ad INNOPROM riunisce 18 imprese su una superficie di 200 mq.

25: i voli speciali diretti all'aeroporto di Ekaterinburg dedicati alle delegazioni business dirette al forum, oltre che dalla Russia provenienti anche da Italia, Svezia, Francia, Cina, Corea ed Hong Kong.


In questa pagina potrete trovare tutte le ultime notizie su INNOPROM 2016 in diretta da Ekaterinburg

Correlati:

-7 ad INNOPROM 2016, Italia ospite d'onore a Ekaterinburg
INNOPROM, l'Italia protagonista a Ekaterinburg
Tags:
INNOPROM 2016, ICE, Pier Paolo Celeste, Carlo Calenda, Denis Manturov, Georgy Kalamanov, Il comissario Generale della sezione russa all`EXPO di Milano, Ekaterinburg, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik