05:43 18 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
108
Seguici su

I guerriglieri del Daesh hanno fatto saltare in aria la centrale di lavorazione del gas di Shaer a 150 km a nord ovest di Palmira, nella provincia di Homs. Lo ha reso noto RIA Novosti, citando una fonte della compagnia nazionale del gas siriana.

"Lunedì (4 luglio) i terroristi hanno fatto esplodere la centrale di lavorazione del gas di Shaer. L'esplosione ha raso al suolo l'intera struttura", ha raccontato l'interlocutore dell'agenzia.

Una fonte nella milizia popolare ha raccontato a RIA Novosti che i terroristi hanno distrutto la centrale di Shaer nel corso dell'offensiva dei reparti d'avanguardia dell'esercito e della milizia. "Il giacimento di gas di Shaer non era stato ancora del tutto liberato, ma quando i terroristi hanno capito che avrebbero dovuto abbandonare il territorio della centrale hanno deciso di farla saltare in aria".

La centrale di Shaer era una delle più grandi della Siria.

Correlati:

Siria, gli USA abbandonano gli alleati nel mezzo della battaglia
Putin e Obama discutono della Siria, del Donbass e del Nagorno Karabakh
Siria, fonti: esercito respinge attacchi estremisti ad Aleppo
Tags:
ISIS, offensiva, gas, esplosione, Terrorismo, Situazione in Siria, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook