22:38 20 Settembre 2018
Assemblea parlamentare OSCE

Mouton: accordi di Minsk realizzabili attraverso dialogo e fiducia

© Foto: OSCE Parliamentary Assembly
Mondo
URL abbreviato
221

L'attuazione degli accordi di Minsk deve essere raggiunta attraverso il dialogo e la fiducia tra le parti. Lo ha dichiarato il presidente dell'Assemblea parlamentare dell'OSCE Christine Mouton.

La risoluzione della situazione nel Donbass si affronta anche nel corso delle riunioni del gruppo di contatto a Minsk, che dal settembre 2014 ha già adottato tre documenti che regolano le operazioni di distensione del conflitto. Tuttavia anche dopo gli accordi di armistizio tra le parti in conflitto continuano gli scontri.

"Credo che abbiamo bisogno di rafforzare il dialogo al fine di costruire la fiducia (tra le parti) e continuare a lavorare nell'ambito del processo di Minsk. Penso che questi siano i temi più importanti dei prossimi mesi. Si continuerà a lavorarci sopra in piccoli gruppi in modo da consolidare la bse per una comprensione approfondita", ha dichiarato la Mouton a Sputnik.

Parlando delle altre sfide importanti che attendono l'OSCE, il presidente dell'Assemblea parlamentare ha sottolineato la necessità di prestare attenzione alla lotta contro la discriminazione e le politiche giovanili.

"Abbiamo sicuramente bisogno di dare un'occhiata più da vicino ai temi come il terrorismo, i cambiamenti climatici e i problemi ambientali, ma anche affrontare i problemi delle donne, della gioventù e dell'istruzione", ha spiegato la Mouton.

La sessione dell'Assemblea parlamentare dell'OSCE si è tenuta a Tbilisi, Georgia, dall'1 al 5 luglio.

Correlati:

NATO, rappresentante USA vuole rapporto da Poroshenko su esecuzione accordi di Minsk
OSCE: a Minsk raggiunto accordo per parziale allontanamento forze nel Donbass
Peskov: la connessione sanzioni-accordi di Minsk è senza logica
Tags:
donne, terrorismo, Crisi, risoluzione, Dialogo, fiducia, Accordi di Minsk, Assemblea parlamentare dell'OSCE, Donbass
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik