06:52 19 Giugno 2018
Stoltenberg

Brexit, Stoltenberg: Londra rimane uno dei maggiori alleati di Nato

© REUTERS / Yves Herman
Mondo
URL abbreviato
4110

L’isola resterà un alleato forte e impegnato. Il primo ministro David Cameron e il governo hanno affermato che continueranno ad essere vincolati con tutti gli obblighi.

La decisione del Regno Unito di lasciare l'Unione europea non influenzerà le relazioni tra Nato e Londra. Lo ha detto il Segretario generale della Nato Jens Stoltenberg durante una conferenza stampa.

"La Brexit cambierà il rapporto tra Regno Unito e Unione europea, ma non cambierà la posizione del Regno Unito all'interno della Nato. L'isola resterà un alleato forte e impegnato e il primo ministro David Cameron e il governo hanno chiaramente affermato che continueranno ad essere vincolati con tutti gli obblighi previsti. Sono certo che il nuovo governo continuerà su questa linea", ha detto Stoltenberg.

"Il Regno Unito è uno dei principali garanti per la sicurezza in Europa e per la Nato", ha detto il segretario dell'Allenaza sottolineando che il Regno Unito assicura un quarto della spesa per la difesa tra gli alleati europei della Nato.

Stoltenberg ha aggiunto, inoltre, che al prossimo vertice di Varsavia Nato e Unione Europea cercheranno di intensificare la cooperazione tra di loro.

"Al vertice di Varsavia il presidente Tusk e il presidente Junker firmeranno una dichiarazione su come possiamo sviluppare e rafforzare la cooperazione Nato-Ue", ha detto sottolineando l'importanza della Ue per la stabilità in Europa.    

Correlati:

Brexit, Russia e NATO fanno litigare 2 ministri del governo tedesco
Dopo Brexit, Ue vuole rafforzamento delle relazioni con la Nato
Brexit compromette il ruolo della Nato nella sfida alla sicurezza
Tags:
Brexit, NATO, Jens Stoltenberg, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik