Widgets Magazine
21:24 20 Ottobre 2019
Baghdad dopo gli attentati esplosivi del Daesh

A Baghdad sale ad 82 il bilancio delle vittime degli attentati dello “Stato Islamico”

© REUTERS / Khalid al Mousily
Mondo
URL abbreviato
306
Seguici su

Le vittime di due esplosioni che hanno scosso la capitale irachena sono salite almeno fino ad 82 persone, mentre circa 200 sono i feriti con lesioni di varia gravità, segnalano le fonti della “Reuters”.

L'agenzia riferisce che dopo l'esplosione è divampato un grande incendio. Inoltre è noto che 4 edifici, situati nell'epicentro dell'esplosione, sono rimasti gravemente danneggiati o parzialmente distrutti.

La prima esplosione, secondo il canale televisivo "Sky News Arabia", si è verificata nei pressi di un centro religioso frequentato dagli sciiti.

Non lontano dal palazzo è esplosa un'autobomba, ha riferito all'agenzia Sputnik un rappresentante delle forze di polizia.

Poco dopo nel nord della capitale è esplosa una bomba artigianale nei pressi del mercato di Al-Shaab.

Gli attentati sono stati rivendicati dai terroristi del Daesh.

Correlati:

Iraq, liberato municipio di Fallujah mentre a Baghdad non si ferma il terrore
Iraq, riprende l'avanzata dell'esercito regolare per liberare Mosul
Terrore in Iraq, strage nel primo giorno del Ramadan
Tags:
ISIS, sciiti, Terrorismo, Esplosione, Iraq, Baghdad
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik