00:20 27 Maggio 2019
Ritratto del pilota russo Oleg Peshkov

La famiglia del pilota russo morto in Siria dice no ai soldi della Turchia

© REUTERS / Maxim Zmeyev
Mondo
URL abbreviato
20291

La famiglia di Oleg Peshkov, pilota russo ucciso nel novembre 2015 dopo l'abbattimento del bombardiere Su-24 in Siria da parte di un caccia turco, non accetterà alcun compenso da Ankara, ha dichiarato Pavel Peshkov, fratello del pilota, alla radio "Moskva govorit" (“Mosca parla”).

In precedenza il portavoce del presidente turco Ibrahim Kalyn aveva dichiarato che il governo sarebbe stato disposto a prendere in considerazione l'opportunità di offrire un risarcimento alla famiglia del pilota Peshkov se fosse pervenuta la corrispondente richiesta.

"No sicuramente, è una sciocchezza, nessuno ha intenzione di formulare richieste di risarcimento o pretendere perdono dalla Turchia. Abbiamo intenzione di chiedere una sorta di compensazione? Non è passato per la mente. Anche se offrono un risarcimento, nessuno lo prenderà. Non è solo umiliante, ma sarebbe terrificante", — ha detto Pavel Peshkov.

Oggi si è saputo che il sindaco della città turca di Kemer ha espresso il desiderio di regalare una casa alla famiglia del pilota deceduto.

Il bombardiere russo Su-24 è stato abbattuto da un caccia turco nel novembre dello scorso anno.

Questa settimana, dopo la lettera di Erdogan al presidente Putin, in cui si è scusato per l'abbattimento dell'aereo ed ha espresso cordoglio per la morte del pilota, c'è stata una conversazione telefonica, al termine della quale il capo di Stato russo ha annunciato l'inizio del processo di normalizzazione delle relazioni con Ankara.

Ieri il presidente Putin ha firmato il decreto per cancellare le misure afflittive speciali nei confronti della Turchia.

Correlati:

Le scuse di Erdogan a Putin commentate dai media internazionali
Russia-Turchia: nel prossimo mese dialogo intenso su stop sanzioni
La Turchia pagherà gli errori con la Russia: Turkish Stream non sarà più lo stesso
Russia-Turchia, Cremlino: forse incontro Putin-Erdogan prima del G20
Tags:
Società, Abbattimento caccia russo Su-24, Abbattimento jet russo, jet abbattuto in Siria, Recep Erdogan, Vladimir Putin, Oleg Peshkov, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik