17:22 19 Settembre 2017
Roma+ 22°C
Mosca+ 13°C
    2012, quando il gasdotto South Stream sembrava dovesse diventare realtà

    Russia pronta a costruire il South Stream, ma l’ultima parola spetta all’Eurocommissione

    © Sputnik. Sergei Guneev
    Mondo
    URL abbreviato
    2724101

    La Russia avvierà la costruire del gasdotto “South Stream” sul fondale del Mar Nero, se la Bulgaria e la Commissione europea confermeranno ufficialmente le loro intenzioni e daranno la garanzia della realizzazione del progetto. Lo ha dichiarato il ministro russo dell’Energia Alexadr Novak.

    "La nostra posizione è semplice e lo è sempre stata: se la Bulgaria e la Commissione europea confermeranno ufficialmente l'interesse e la garanzia della costruzione del gasdotto sul fondale del Mar Nero, questa infrastruttura sarà realizzata. Noi siamo pronti a garantire la costruzione e la fornitura della quantità di gas necessaria", ha dichiarato Novak in un'intervista al canale Rossiya 24.

    Correlati:

    Cremlino: nessuna proposta dalla Russia per la UE sul gasdotto “South Stream”
    La Bulgaria intende riprendere i colloqui su "South Stream"
    Gas, UE detta le condizioni per riprendere il progetto “South Stream”
    Tags:
    gas della Russia, gasdotto, costruzione di gasdotto, South Stream, Commissione Europea, Alexander Novak, Bulgaria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik