18:56 11 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Si continua a combattere per le strade del centro di Sirte dove da giorni i miliziani del Daesh resistono all’assedio delle truppe di Misurata. Nei giorni scorsi i militari all’attacco sono riusciti ad avanzare a sud e a ovest. Intanto proseguono i raid aerei sulle roccaforti dei capi jihadisti.

Continuano gli scontri a Sirte in Libia. Da giorni i miliziani del Daesh continuano a resistere all'assedio dei soldati di Misurata.

Secondo il sito d'informazione libico "Rete informativa di Sirte", le milizie di Misurata dell'operazione "al Bunian al Marsus" ancora circondano la città e attaccano i jihadisti con armi leggere e pesanti senza però compiere passi in avanti sul terreno se non lungo la direttrice sud.

Nei giorni scorsi le milizie di Misurata sono riuscite ad avanzare lungo la direttrice ovest fino ad arrivare fuori al quartiere numero 2, in particolare dopo l'occupazione del quartiere di al Zaafrani. Secondo il sito d'informazione libico, il quartiere 2 potrebbe cedere alla pressione dei miliziani nei prossimi giorni. Infatti sono stati visti caccia non identificati, che si presume siano stranieri, compiere raid aerei sul centro di Sirte e in particolare sul palazzo Ouagadougou che è considerata la roccaforte dove si trovano i capi del gruppo jihadista. Su questo e su altri palazzi della zona sono dispiegati numerosi cecchini del Daesh che impediscono l'avanzata delle milizie da sud e da est. Intanto la radio ufficiale dei jihadisti continua a funzionare e a trasmettere da Sirte canti e inni jihadisti 24 ore al giorno.  

Correlati:

Guerra al Daesh, milizie di Misurata annunciano ingresso a Sirte
Tags:
ISIS, Lotta al terrorismo, Libia, Sirte
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook