11:24 24 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
215
Seguici su

La premier scozzese Nicola Sturgeon: sarebbe giusto concedere al Parlamento di Edimburgo il diritto di esprimere il suo consenso alla Brexit.

"Il Parlamento deve decidere sulla base di quel che è giusto per la Scozia".

E' andata a ripeterlo in cinque diverse trasmissioni televisive Nicola Sturgeon, primo ministro scozzese, che ieri è tornata, con nuovi elementi, a criticare l'esito del referendum sulla Brexit ed a minacciare il Regno Unito sulla possibilità che Edimburgo non ratifichi l'esito del referendum.

Secondo quanto sancito dall'articolo 29 dello Scotland Act infatti, "in caso di qualunque atto volto ad abolire l'applicazione dei regolamenti europei in questo Paese, sarà necessario il consenso del Parlamento scozzese".

Così recita il passo della legge con cui nel 1998 il Parlamento di Westminster approvava la devoluzione di Edimburgo. E su questo elemento proverà a fare pressione la Sturgeon, che ha annunciato inoltre la volontà di sedere al tavolo con le istituzioni europee, per discutere le opzioni a disposizione e tutelare il posto della Scozia nell'Unione europea. 

Correlati:

Brexit, i laburisti abbandonano Corbyn
Brexit, oggi a Berlino vertice Merkel-Hollande-Renzi. A Londra Cameron riunisce il governo
Tags:
Brexit, Nicola Sturgeon, Gran Bretagna, Scozia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook