23:03 15 Luglio 2018
Sede dell'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa (PACE)

Lord Anderson: la comunità internazionale è in un vicolo cieco riguardo la Crimea

© Foto: PACE official website
Mondo
URL abbreviato
324

Il parlamentare britannico Lord Donald Anderson crede che la comunità internazionale introducendo le sanzioni contro la Crimea si sia cacciata in un vicolo cieco.

L'UE ha convenuto di prorogare le sanzioni contro la Russia fino alla fine del gennaio 2017.

"Il rischio è che la comunità internazionale si sia messa all'angolo riguardo alla Crimea e che le nuove sanzioni UE siano rinnovate fino a quando la Russia non rinuncerà all'occupazione", ha detto Lord Anderson nel corso dell'odierno dibattito dell'assemblea parlamentare del Consiglio europeo (PACE).

Secondo lui non c'è alcuna possibilità che la Russia abbandoni la Crimea. "Non ci sarà mai dialogo e, penso, che dovremmo avviarci gradualmente al dialogo, vedere se ci sarà qualche reazione di risposta da parte della Russia e solo allora discuterne con cautela".

Lord Anderson ha sottolineato che "non ci dimenticheremo della Crimea".

L'Assemblea nel periodo 2014-2015 ha adottato una serie di risoluzioni in cui la posizione sulla Crimea ha privano la delegazione russa del diritto di voto, di partecipare ai lavori degli organi statutari e del monitoraggio della missione dell'Assemblea. In risposta, la delegazione russa ha abbandonato il PACE alla fine del 2015. All'inizio del 2016, la Russia ha deciso di non inviare i documenti necessari per confermare l'autorità.

e relazioni tra la Russia e l'Occidente si sono deteriorate nella primavera del 2014 in seguito alla situazione in Ucraina. L'UE e gli USA hanno introdotto delle sanzioni contro la Russia, in un primo momento avevano come oggetto le persone fisiche e le imprese; successivamente sono state rivolte contro interi settori dell'economia russa. La Russia ha risposto al comportamento di tali paesi limitando le importazioni di prodotti alimentari da essi provenienti. L'embargo alimentare russo sarà in vigore fino al 5 agosto 2016.

Correlati:

Ungheria: Rammaricati da decisione "non democratica" su estensione sanzioni
Russia, M5S: Parlamento voti entro 31 luglio su sanzioni
Peskov: la connessione sanzioni-accordi di Minsk è senza logica
Tags:
Proroga sanzioni, Sanzioni, Riunificazione della Crimea alla Russia, Sanzioni alla Russia, PACE, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik