10:50 15 Dicembre 2019
Corea del Nord ha eseguito lancio di una bomba all'idrogeno

Nord Corea, nuovi test missilistici

© AFP 2019 / JUNG YEON-JE
Mondo
URL abbreviato
661
Seguici su

Il ministro giapponese della Difesa si dice preoccupato per i due lanci effettuati da Pyongyang: la minaccia al Giappone si sta intensificando. Anche il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha condannato i recenti lanci di missili balistici.

Sarebbe andato a buon fine il secondo test missilistico nordcoreano, effettuato a due ore di distanza dal primo lancio di un missile a medio raggio Musudan. A riferirlo è stato un portavoce dell'esercito della Corea del Sud, secondo cui il secondo test avrebbe invece dato esito positivo, riuscendo per la prima volta a coprire più della metà della distanza che separa il territorio nordcoreano dal Giappone.

E proprio il ministro giapponese della Difesa, Gen Nakatani, ha commentato gli ultimi test, parlando di una minaccia crescente nei confronti del Giappone.

Il primo lancio di oggi, secondo fonti militari nipponiche, sarebbe il quinto tentativo fallito consecutivamente dai Musudan, progettati con l'intento di coprire la distanza complessiva di 3mila chilometri, e avviene nel contesto di una serie di risoluzioni che hanno vietato alla Corea del Nord l'uso di tecnologie balistiche.

Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha detto in una nota:

"Condanno con forza il lancio da parte della Corea del Nord di due missili balistici. Queste azioni provocatorie ripetute minano la sicurezza e il dialogo internazionale".

Secondo il capo dell'Alleanza, la mossa di Pyongyang viola un certo numero di risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, tra cui la risoluzione 2270 del 2 marzo, che spinge la Corea del Nord a fermare tutte le attività sul suo programma di missili balistici.

"La Nato continua a chiedere alla Corea del Nord di rispettare pienamente i suoi obblighi di diritto internazionale, non minacciare o eseguire lanci utilizzando la tecnologia dei missili balistici e astenersi da qualsiasi azione ulteriore provocazione", ha detto Stoltenberg.    

Correlati:

Corea del Nord, Cremlino: preoccupa ripresa della produzione di plutonio
Antonov: pericoloso provocare la Corea del Nord
Tags:
missili balistici, Lancio, Consiglio di Sicurezza ONU, NATO, Jens Stoltenberg, Gen Nakatani, USA, Giappone, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik