05:20 21 Maggio 2018
Roma+ 16°C
Mosca+ 6°C
    Portavoce del Cremlino Dmitry Peskov

    Peskov: la connessione sanzioni-accordi di Minsk è senza logica

    © Sputnik . Natalia Seliverstova
    Mondo
    URL abbreviato
    5151

    La connessione tra le sanzioni contro la Russia l'attuazione degli accordi di Minsk sull'Ucraina è illogica, la loro attuazione è responsabilità Kiev. Lo ha dichiarato il portavoce del presidente Putin, Dmitrij Peskov.

    Rispondendo alla domanda di un giornalista su cosa dovrebbe fare Kiev, secondo il Cremlino, affinché avvenga l'incontro nel Normandy format a livello dei capi, Peskov ha esortato ad aprire "in internet gli accordi di Minsk, è scritto la, non c'è tanto, si legge tutto d'un fiato".

    "La dimostrazione della disponibilità a dicutere questi punti è segnale che esiste una speranza nonostante il fatto che nel prossimo futuro cominceremo ad attuare, perché, purtroppo, né la Francia, né la Germania, né la Russia possono eseguire un singolo punto. Voglio dire, solo Kiev può farlo, e di questo ha più volte parlato il presidente Putin. Egli ha lo ha spiegato in particolare anche al vertice delle agenzie stampa internazionali", ha dichiarato Peskov.

    "Pertanto riteniamo assolutamente illogicoil collegamento delle sanzioni e l'attuazione degli accordi di Minsk da parte di Mosca. Collegare le sanzioni con l'adempimento degli accordi di Minsk da parte di Kiev, sarebbe più o meno logico", ha aggiunto il portavoce di Putin.

    Correlati:

    UE divisa sul futuro delle sanzioni contro la Russia
    "In UE in ascesa il fronte anti-sanzioni, ma al momento nessuna decisione"
    Ivanov: le sanzioni contro la Russia non andrebbero revocate
    Tags:
    Sanzioni, accordi di Minsk, Sanzioni alla Russia, Vladimir Putin, Dmitry Peskov
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik