17:35 05 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
44340
Seguici su

Il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, in un’intervista al Sueddeutsche Zeitung ha accusato la Russia di aver violato l’atto fondamentale di cooperazione e sicurezza del 1997.

"La Russia non si attiene alle condizioni di questo documento, uno dei più importanti principi del quale è il rispetto della sovranità e l'integrità nazionale di tutti i paesi. La Russia non rispetta l'integrità nazionale della Georgia e dell'Ucraina. Inoltre, l'atto fondamentale impone precise limitazioni alla presenza militare russa, tuttavia questa sta sensibilmente aumentando", ha dichiarato Stoltenberg.

Il segretario generale della NATO fa riferimento all'ampliamento degli armamenti russi a Kaliningrad, in Crimea, nelle regioni del Mar di Barents, del Mar Baltico, del Mar Nero e nel Mediterraneo orientale.

Stoltenberg ha anche sottolineato che lo stanziamento delle truppe NATO nei paesi dell'Europa Orientale è previsto programma di prevenzione dei conflitti.

"La forte difesa, la moderazione e la risolutezza della NATO sono il modo migliore per prevenire i conflitti", ha affermato Stoltenberg che ha aggiunto che l'Alleanza punta anche sul dialogo politico con la Russia.

Correlati:

Nato-Russia, Monaco: Obama informi Putin di risultati vertice Varsavia
Russia non esclude preparazione militare NATO a guerra di tecnologia d'informazione
Russia risponderà all'avvicinamento della NATO verso i suoi confini
Russia, Lukyanov: daremo risposta simmetrica ed efficace a mosse Nato
Tags:
sicurezza internazionale, violazioni, Situazione NATO-Russia, NATO, Jens Stoltenberg, Georgia, Europa orientale
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook