Widgets Magazine
01:59 21 Luglio 2019
NATO

"I doppi standard della NATO possono portare ad una guerra con la Russia"

© AFP 2019 / Brendan Smialowski
Mondo
URL abbreviato
15191

L'Alleanza Atlantica dovrebbe fare meno pressioni sulla Russia e rispettare i suoi interessi e le sfere di influenza, scrive la rivista statunitense "The National Interest".

I leader occidentali dimostrano indifferenza rispetto al parere di Mosca decidendo di schierare altri 4 battaglioni supplementari della NATO vicino ai confini occidentali della Russia, si legge nell'articolo.

Alla NATO sono convinti che una maggiore determinazione possa avere impatto su Mosca, ma pochissime persone in Europa e negli Stati Uniti si rendono conto che l'espansione della NATO verso est venga percepita in Russia come una minaccia diretta alla sicurezza nazionale.

L'autore dell'articolo Ted Galen Carpeneter ritiene che i leader dei Paesi occidentali debbano cambiare posizione nei confronti della Russia, altrimenti i rapporti freddi con Mosca rischiano di degenerare in una guerra fredda e l'escalation del conflitto potrebbe portare ad azioni militari.

Le autorità degli Stati Uniti si rifiutano di riconoscere a Mosca anche la più piccola sfera di influenza lungo i confini con la Russia, rileva la rivista. Su questo punto i repubblicani e i democratici si mostrano uniti, bollando le reazioni naturali di risposta di Mosca come "aggressione".

Carpeneter richiama l'attenzione sul fatto che la Russia di oggi è lontana dall'espansionismo dell'Unione Sovietica, che cercava di estendere la propria influenza nel massimo numero di Paesi. Le priorità della Russia moderna sono concentrate intorno all'Europa orientale, all'Asia centrale e al Mar Nero, sue zone storiche di interesse strategico.

Espansione della NATO in Europa
L'espansione della Nato dal 1990 al 2009

Le azioni apparentemente dure della Russia in Ossezia del Sud, Abcasia e Crimea hanno maggiori ragioni rispetto alla secessione forzata del Kosovo dalla Serbia con l'appoggio della NATO, osserva l'autore.

Gli americani hanno bisogno di chiedersi il motivo per cui l'Ucraina, la Georgia e i Paesi Baltici sono diventati di vitale interesse per gli Stati Uniti. Vale la pena rischiare il confronto militare con la Russia per il bene della loro sicurezza?

La saggezza delle grandi potenze si vede nel rispetto delle sfere di influenza delle altre grandi potenze, conclude Carpeneter.

Correlati:

Bulgaria: Borisov rifiuta di partecipare ai piani della NATO nel Mar Nero
Russia vigile sul dialogo tra Ucraina e NATO sul rafforzamento nel Mar Nero
Pentagono esorta la NATO a maggiori misure di contenimento contro la Russia
La NATO vuole espandersi nella zona del Mar Nero
Nel 2016 la NATO aumenterà di 3 miliardi $ le spese per la difesa
Tags:
Difesa, Politica Internazionale, Sicurezza, Geopolitica, NATO, Georgia, Europa orientale, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik