23:18 20 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
9140
Seguici su

Il fondatore del portale WikiLeaks Julian Assange ha dichiarato che il sito pubblicherà un'altra serie di email di Hillary Clinton che ha ricevuto e inviato in qualità di segretario di Stato.

"Abbiamo una nuova fuga di informazioni su Hillary Clinton, abbiamo alcune email che sono in attesa di essere pubblicate," — il "Guardian" riporta le parole di Assange. Fondatore di WikiLeaks non ha specificato quando e quanti messaggi verranno resi pubblici.

Il giornale osserva che i dati di WikiLeaks possono regalare nuovi argomenti per il candidato presidenziale repubblicano Donald Trump, che contesta pubblicamente le azioni della Clinton, che a suo parere dovrebbe essere incriminata.

Al momento nei confronti della candidata democratica viene condotta un'inchiesta da parte dell'FBI. In particolare sta determinando se la Clinton abbia violato la legge federale che proibisce l'uso della posta elettronica privata per inviare informazioni classificate.

Secondo gli esperti, è possibile che in questo modo la Clinton, che dal 2009 al 2013 ricopriva l'incarico di segretario di Stato, avrebbe potuto nascondere la sua corrispondenza dal controllo delle autorità, cosa vietata dalla legge. L'FBI non ha ancora deciso se aprire un procedimento penale per la possibile perdita di dati.

La corrispondenza di Hillary Clinton è diventata di dominio pubblico grazie a WikiLeaks, dopo che l'hacker Marcel Lazar Lehel è riuscito ad entrare nella mail del politico.

Dopo essere stato estradato negli Stati Uniti l'hacker, noto anche con lo pseudonimo di Guccifer, ha ammesso la sua colpevolezza.

Correlati:

L'entourage di Hillary Clinton sicuro, "traccia russa" dietro scandalo e-mail
Trump: Hillary Clinton deve andare in galera
Tags:
Elezioni negli USA, Scandalo, FBI, Wikileaks, Donald Trump, Hillary Clinton, Julian Assange, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook