08:56 17 Dicembre 2017
Roma+ 3°C
Mosca+ 8°C
    Mar Mediterraneo nei pressi del Cipro (foto d'archivio)

    Si ubriacano a Cipro, finiscono in Siria catturati dai russi

    © AFP 2017/ Patrick Baz
    Mondo
    URL abbreviato
    1151

    Dopo una serata di eccessi a Cipro nella cittadina di Ayia Napa, 3 cittadini britannici a bordo di una barca sono finiti accidentalmente in Siria. Dopo la chiusura della discoteca, i giovani in preda ai fumi dell'alcol avevano deciso di fare un'escursione in mare.

    Gli inglesi Lewis Ellis di 25 anni, Alex McCormick di 19 anni e il 23enne James Wallman sostengono di essere finiti casualmente in Siria dopo una serata di eccessi a Cipro.

    Dopo la chiusura della discoteca, i giovani in preda ai fumi dell'alcol avevano deciso di fare un'escursione in mare. Avevano intenzione di andare a vedere i delfini, ma solo dopo diverso tempo si sono resi conto di non avere la situazione sotto controllo.

    Come raccontato dagli inglesi, erano molto stupefatti quando si sono ritrovati a Tartous, a soli 80 chilometri da Homs, dove imperversano le battaglie con gli islamisti. Se fossero stati meno fortunati, sarebbero potuti finire in una zona di guerra, se non nelle mani dello "Stato Islamico". In seguito i giovani sono stati portati nella base militare russa.

    ​Secondo loro, non avevano idea di dove si trovavano fino a quando uno di loro ha scritto un messaggio su "Facebook", che ha identificato la loro posizione.

    I giovani dicono di essere diventati gli zimbelli della località cipriota dove soggiornano per le vacanze, ma per la madre di uno di loro non è stata un'avventura da ridere.

    Ma tutto è finito bene e come si è venuti a sapere qualche ora dopo, si è trattato di una bufala.

    Tags:
    Società, nave, Incidente, marina russa, Mediterraneo, Russia, Siria, Gran Bretagna, Cipro
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik