03:28 20 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
10210
Seguici su

L’atto fondativo di Russia-NATO era e rimane sostanzialmente giusto e la NATO vuole continuare ad osservarlo. Lo ha dichiarato oggi il ministro tedesco della Difesa, Ursula von der Leyen.

"Noi lo consideriamo (l'atto fondativo di Russia-NATO, ndr) corretto e continueremo a considerarlo corretto. In esso si trovano i vincoli che contribuiscono alla pace e alla trasparenza, contribuiscono al dialogo… Noi vogliamo rispettarlo, non vogliamo essere quelli che lo violeranno", ha dichiarato il ministro.

L'atto fondativo di Russia-NATO è stato firmato a Parigi nel 1997. Secondo il documento, la NATO "conferma che nelle condizioni attuali di sicurezza, l'Alleanza svolgerà la difesa collettiva e altre missioni, garantendo interoperabilità, integrazione e la capacità di rinforzo, piuttosto che un ulteriore stanziamento permanente di truppe".

Correlati:

Lavrov sicuro, Russia ha diritto a reagire adeguatamente ad espansione NATO
Hollande: il sistema anti-missile USA è difesa NATO e non è diretto contro la Russia
Merkel favorevole a svolgimento del Consiglio Russia-NATO
Tags:
Cooperazione con l'estero, Cooperazione, Cooperazione militare, trattato, Operazioni militari, NATO, Ursula von der Leyen, Russia, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook