19:40 24 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
28257
Seguici su

Oggi la nave da guerra missilistica americana USS Porter DDG 78 è entrata nel Mar Nero; il cacciatorpediniere effettuerà delle esercitazioni bilaterali con le navi dei Paesi-partner della regione.

Durante la permanenza nella zona che, secondo il comando della VI flotta operativa della Marina degli Stati Uniti ha lo scopo di "rafforzare la pace e la stabilità", il cacciatorpediniere visiterà i porti del Mar Nero dei Paesi membri della NATO e condurrà esercitazioni bilaterali con le navi dei Paesi partner.

Secondo le previsioni, il cacciatorpediniere americano si recherà in visita ad Odessa. La nave statunitense aveva fatto scalo nella città portuale ucraina lo scorso ottobre, durante il suo ultimo ingresso nel Mar Nero.

Il passaggio della nave americana, dotata dei sistema di difesa anti-missile "Aegis" e di 56 missili da crociera "Tomahawk", avviene nell'ambito dell'operazione "Atlantic Resolve", progettata per mostrare il sostegno degli Stati Uniti agli alleati della NATO nel Mar Baltico e nel Mar Nero alla luce della crisi ucraina.

Correlati:

Per il Financial Times la NATO come Erdogan: "Mar Nero può diventare lago russo"
Erdogan critica "l'insufficiente attività militare della NATO nel Mar Nero"
Gli USA trasferiscono caccia F-22 sulla costa del Mar Nero
Profughi e Russia: NATO pensa al rafforzamento della sua presenza nel Mar Nero
Nato, inviato russo: potenze extra-regionali non dovrebbero stare nel Mar Nero
NATO: destabilizzazione nel Mar Nero se Russia schiera armi nucleari in Crimea
Tags:
Mar Nero, Geopolitica, Difesa, Sicurezza, marina USA, NATO, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook