03:43 01 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
107
Seguici su

Susan Rice: Al prossimo summit cercheremo un aumento di almeno il 30 per cento dei finanziamenti.

I leader mondiali si impegneranno a raddoppiare il numero di rifugiati re-insediati in tutto il mondo a margine del prossimo vertice della 71esima Assemblea generale delle Nazioni Unite. Lo ha responsabile per la Sicurezza Nazionale della Casa Bianca Susan Rice in una nota.

"Al prossimo summit dei leader, cercheremo un aumento di almeno il 30 per cento dei finanziamenti per gli appelli formulati a livello mondiale e per le organizzazioni umanitarie internazionali, di raddoppiare il numero globale dei rifugiati re-insediati e le offerte ad altri canali legali di ammissione. Infine, di incrementare la scolarizzazione e il numero di rifugiati legali in tutto il mondo a cui concedere il diritto legale di lavorare".

In vista della prossima Assemblea generale delle Nazioni Unite, i padroni di casa del vertice e gli altri Stati membri delle Nazioni Unite prenderanno "impegni concreti" per affrontare la crisi dei rifugiati in tutto il mondo, ha detto la Rice, sottolineando che la comunità internazionale "deve fare di più per proteggere e assistere i rifugiati".

Secondo le stime delle Nazioni Unite, ci sono almeno 20 milioni di rifugiati in tutto il mondo, il più alto tasso di movimento dalla Seconda guerra mondiale. Nonostante i paesi donatori si siano impegnati con 3,2 miliardi di dollari per gli aiuti, l'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha riferito che il finanziamento resta molto al di sotto della domanda globale.    

Correlati:

Ue-Turchia: Accordo migranti e liberalizzazione visti sono inseparabili
Schieramento per il Brexit promette una legge "australiana" sui migranti
Brexit, Johnson. Modello australiano per i migranti
Tags:
rifugiati, profughi, Migranti, Crisi dei migranti, ONU, Assemblea Generale delle Nazioni Unite, Susan Rice, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook