20:19 06 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
12193
Seguici su

Il Servizio di Sicurezza dell'Ucraina (SBU, servizi segreti) arresta indiscriminatamente i sostenitori delle milizie del Donbass e usa sistematicamente la tortura contro di loro. Lo scrive oggi il "Times", riferendosi all'assistente del segretario generale delle Nazioni Unite per i diritti umani Ivan Šimonović.

La pratica e i casi di tortura sono descritti in un dossier preparato dalle Nazioni Unite. Secondo Šimonović, il documento contiene informazioni su centinaia di casi di arresti arbitrari e maltrattamenti sia parte delle milizie, sia dai rappresentanti delle autorità ucraine.

In questo rapporto, come osservato dall'assistente del segretario dell'ONU, per la prima volta vengono dimostrate "l'entità e la brutalità delle torture sistematiche di Stato (Ucraina)", inoltre viene rivelata la presenza di 5 campi di prigionia segreti.

Šimonović ha portato anche una serie di casi specifici di percosse e torture di persone arrestate da parte degli agenti della SBU. In particolare, secondo quanto riferito dal funzionario ONU, contro uno dei detenuti è stata usata la pratica dell'elettroshock e dopo varie scariche elettriche sulla testa è stato minacciato di essere ucciso senza una confessione, dopodichè è stato ripetutamente percosso. In seguito il detenuto è stato costretto a confessare davanti una videocamera di essere "membro di un gruppo armato."

Correlati:

Filorussi denunciano bombardamenti delle forze ucraine nel Donbass
DNR accusa Kiev: inviati battaglioni paramilitari verso linea di contatto nel Donbass
Nel Donbass sale il numero dei bombardamenti delle forze di sicurezza di Kiev
Donbass, ispettori OSCE minacciati con le armi dalla Guardia Nazionale ucraina
Tags:
Diritti Umani, Torture, SBU, ONU, Donbass
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook