00:54 18 Giugno 2019
Il presidente filippino Rodrigo Duterte

Filippine, Duterte choc: Giusto assassinare i giornalisti

© AP Photo / Bullit Marquez
Mondo
URL abbreviato
329

Il discusso presidente filippino rilascia una serie di dichiarazioni contro la libertà di stampa.

Il presidente filippino Rodrigo Duterte, vincitore delle ultime elezioni di poche settimane fa e descritto, per le sue dichiarazioni da prima pagina, dalla stampa locale e internazionale come il Donald Trump asiatico, stupisce ancora una volta con alcune frasi ad effetto, che in verità hanno preoccupato non poco i media del Paese. Parlando alla stampa da Davao, città in cui è stato sindaco per molti anni, guadagnandosi l'appellativo di giustiziere per le accuse di violenza nella lotta al crimine, Duterte ha spiazzato tutti, giustificando la violenza contro i giornalisti corrotti.

"Solo perché sei giornalista, non significa che tu sia esente dall'essere assassinato, se sei un figlio di… Non c'è libertà di espressione che tenga, quando fai un torto a qualcuno".

Il presidente Duterte, che ha aggiunto come "se sei un bravo giornalista nessuno ti toccherà" è accusato dalle associazioni della stampa filippina di volere operare un controllo serrato sui media del Paese, considerato da diverse organizzazioni internazionali lo Stato asiatico pi ad alto rischio per l'incolumità dei giornalisti. 

Correlati:

Filippine, Duterte: “Ripristinare la pena di morte nel Paese”
Tags:
Omicidio giornalista, Rodrigo Duterte, Filippine
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik