03:24 22 Gennaio 2018
Roma+ 8°C
Mosca-7°C
    Sergey Lavrov

    Libia, Lavrov: L'assassinio di Gheddafi nel 2011 è stato un crimine di guerra

    © Sputnik. Ramil Sitdikov
    Mondo
    URL abbreviato
    24384

    “C'è stato un errore perché il mandato del Consiglio di Sicurezza dell'Onu proponeva solo di chiudere lo spazio aereo, non permettendo all'aviazione di volare e non di bombardare”.

    L'assassinio del leader libico Muammar Gheddafi nel 2011 è stato un crimine di guerra. È quanto sostenuto dal ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov nel corso di un collegamento in diretta su kp.ru.

    "C'è stato un errore" in Libia, "un errore non perché hanno violato il mandato del Consiglio di Sicurezza dell'Onu che proponeva solo di chiudere lo spazio aereo, non permettendo all'aviazione di volare. Semplicemente hanno bombardato con lo spazio aereo chiuso e, alla fine, Gheddafi è stato ucciso con violenza. In qualunque modo si guarda a questo aspetto si tratta di un crimine di guerra", ha detto Lavrov.    

    Correlati:

    Attacco dell'Islam radicale in Europa: lungimirante la “profezia” di Gheddafi
    Libia, allarme da ex consigliere di Gheddafi: armi chimiche ai terroristi del Daesh
    Tags:
    Crimini di guerra, Sergej Lavrov, Muhammar Gheddafi
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik