09:33 24 Ottobre 2017
Roma+ 9°C
Mosca-1°C
    Antonov An-30

    Russia-Nato, al via voli di osservazione reciproca previsti da Trattato “cieli aperti”

    © Sputnik. Igor Russak
    Mondo
    URL abbreviato
    0 34541

    Gli esperti russi dovrebbero effettuare controlli sopra Repubblica Ceca e Slovacchia mentre gli ispettori di Regno Unito e Romania voleranno sopra la Russia.

    Gli specialisti di Russia e Nato effettueranno voli comuni di osservazione nell'ambito del Trattato "cieli aperti". Lo ha riferito Sergei Ryzhkov capo del Centro riduzione rischi nucleari del ministero della Difesa russo. Gli esperti russi dovrebbero effettuare osservazioni sopra Repubblica Ceca e Slovacchia mentre gli ispettori di Regno Unito e Romania voleranno sopra la Russia.

    "I voli di osservazione saranno effettuati tra il 30 maggio e il 4 Giugno, dal campo di aviazione di Pardubice (Repubblica Ceca) e Malacky (Slovacchia), con una portata massima, rispettivamente, di 800 e 1.170 chilometri", ha detto Ryzhkov aggiungendo che gli esperti russi effettueranno i voli con Antonov AN-30B con esperti cechi e slovacchi a bordo per monitorare l'utilizzo delle apparecchiature e la conformità con il trattato.    

    Correlati:

    Cieli aperti, fino al 28 maggio volo di osservazione della Russia su Regno Unito e Irlanda
    Tags:
    trattato sui Cieli aperti, volo d'osservazione, NATO, Romania, Regno Unito, Slovacchia, Repubblica Ceca, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik