Widgets Magazine
00:49 17 Ottobre 2019
Bandiere della Svezia a Stoccolma

"Svezia si avvicina alla NATO per "spaventare" la Russia"

CC BY-SA 2.0 / Roman Hobler / Swedish flags above the Grand Hotel, Blasieholmen, Stockholm, Sweden
Mondo
URL abbreviato
24236
Seguici su

Firmando l'accordo con la NATO sul dispiegamento di truppe militari, la Svezia ha cercato di mandare un "segnale di deterrenza" alla Russia, nonostante Mosca non abbia intenzione di minacciare nessuno, scrive "Deutsche Wirtschafts Nachrichten".

In precedenza il Parlamento svedese ha approvato "l'Accordo sul sostegno del Paese ospitante", che permetterà alla NATO di trasferire le sue forze militari di reazione rapida e condurre esercitazioni militari.

Così la Svezia ha trovato il modo per avvicinarsi alla NATO senza diventarne membro. Il ministero della Difesa svedese ha motivato questa mossa con la necessità di difendersi dalla "crescente minaccia della Russia", che ha costretto la Svezia ad abbandonare la lunga tradizione di neutralità, si legge nell'articolo.

In precedenza il Paese scandinavo si era astenuto dalla partecipazione in qualsiasi alleanza e si era tenuto lontano dai conflitti militari. Ma ora, secondo il ministro della Difesa svedese Peter Hultqvist, la politica di sicurezza nazionale "deve corrispondere ai nuovi tempi" ed essere pronta a respingere un possibile pericolo.

Anche se l'attacco da parte della Russia viene ritenuto improbabile dal dicastero militare, la Svezia non ha perso l'occasione di "spaventare" Mosca con il suo coinvolgimento nelle attività della NATO, conclude l'articolo.

Correlati:

“Finlandia e Svezia devono decidere separatamente sull'ingresso nella NATO”
La Svezia accusa la Russia di “guerra psicologica” con l’aiuto di Sputnik e RT
“Nord Stream-2 fondamentale per la Scandinavia”
Tags:
Geopolitica, Difesa, Sicurezza, NATO, Peter Hultqvist, Scandinavia, Russia, Svezia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik