09:07 30 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
23129
Seguici su

La Gran Bretagna sta vagliando la possibilità di inviare migliaia di soldati e carri armati in Estonia, Lettonia e Lituania nel quadro del nuovo programma della NATO, scrive oggi il "Times" riferendosi a fonti militari.

Secondo il "Times", London prevede di inviare un gruppo tattico corazzato, con a disposizione l'artiglieria. La questione verrà risolta definitivamente al vertice di luglio della NATO a Varsavia.

Inoltre l'Alleanza Atlantica sta valutando la possibilità di dislocare depositi con carri armati ed altre armi pesanti in Europa orientale per aumentare la capacità di difesa della NATO, scrive il giornale.

In precedenza il ministro degli Esteri britannico Philip Hammond aveva dichiarato che, nell'ambito del rafforzamento della NATO nella regione, l'Alleanza Atlantica potrebbe schierare 4-5 battaglioni a rotazione nei Paesi dell'Europa orientale.

Correlati:

Cremlino: rapporti tra Russia e NATO ritornano ai tempi della Guerra Fredda
NATO insiste: rafforzamento del fianco orientale legato ad aggressività della Russia
Per il Financial Times "spaccatura nella NATO" in relazione ai rapporti con la Russia
Le dichiarazioni di Putin ad Atene
Putin commenta la base radar USA in Romania: "situazione diventa pesante"
Putin sullo scudo missilistico USA: costretti a reagire a minacce sicurezza Russia
Tags:
Geopolitica, Difesa, Sicurezza, NATO, Russia, Paesi Baltici, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook