14:47 26 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 12°C
    Contrabbando di petrolio del Daesh

    Fermato il contrabbando di petrolio tra Siria e Turchia

    © AFP 2017/ JOSEPH EID
    Mondo
    URL abbreviato
    112787610

    L’Aeronautica militare russa è riuscita a bloccare totalmente il contrabbando di petrolio tra la Siria e la Turchia. Lo ha dichiarato in un’intervista a RIA Novosti l’ambasciatore siriano a Mosca, Riad Haddad.

    "Posso affermare che l'Aeronautica militare russa è riuscita in interrompere del tutto il contrabbando di petrolio verso la Turchia. Inoltre sono state distrutte tutte le cisterne in cui veniva stoccato questo petrolio", ha dichiarato Haddad.

    Il ministero della Difesa russo ha accusatro la Turchia di fornire armi ai gueriglieri in Siria e traferire i terroristi sul suo territorio. La Turchia è stata accusata di acquistare il petrolio del Daesh anche dai ministeri della Difesa di Grecia ed Israele. Il presidente turco, Recep Erdogan, ha dichiarato che si sarebbe dimesso se sarebbe stato dimostrato che la sua famiglia fosse legata al commercio del petrolio con il Daesh.

    Correlati:

    Russia denuncia aumento del contrabbando al confine tra Siria e Turchia
    Russia, Lavrov sicuro: contrabbando al confine tra Siria e Turchia alimenta terrorismo
    Russia: Stiamo prendendo le misure necessarie per fermare contrabbando petrolio Daesh
    Tags:
    ISIS, Distruzione obiettivi terroristici, Contrabbando di petrolio, Petrolio, Affari con il Daesh, Finanziamenti al terrorismo, Commercio petrolio tra Turchia e Daesh, Contrabbando di petrolio, Russia, Siria, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik