21:04 16 Dicembre 2018
L'impianto di Norgent-Sur-Seine

Francia, appello dei sindacati ai lavoratori: Bloccate centrali nucleari

© REUTERS / Charles Platiau
Mondo
URL abbreviato
2150

Il Cgt non si ferma e dopo la rimozione dei blocchi alle raffinerie da parte della polizia francese annuncia la mobilitazione nelle centrali nucleari del Paese: già fermato l'impianto di Norgent-Sur-Seine.

L'unico reattore in funzione, dei due che compongono la centrale nucleare di Norgent-sur-Seine, a sudest di Parigi, si è fermato oggi, raccogliendo l'appello del Cgt, principale sindacato francese, che da settimane anima la fase più acuta della protesta in atto in Francia per la nuova legge sul lavoro. Nei giorni scorsi, dopo i disagi alla mobilità causati da una raffica di scioperi, che hanno colpito anche la catena della grande distribuzione, l'azione di blocco davanti agli ingressi delle otto raffinerie del Paese aveva creato allarme nei cittadini francesi, corsi ai distributori che avevano già iniziato a razionare la vendita di carburante. Nella giornata di ieri la rimozione di alcuni presidi, nelle stesse ore in cui l'unione dei petrolieri francesi ammetteva che da due giorni gli stock di riserva erano stati intaccati.

La strategia della paralisi energetica, scelta dai sindacati dopo la prova di forza del governo che ha approvato la legge El Khomri per decreto, prosegue dunque con l'invito ad occupare le centrali nucleari, contestualmente all'appello per la chiusura della metropolitana di Parigi e delle ferrovie francesi, a poche settimane dall'appuntamento con i Campionati europei di calcio, in svolgimento in Francia dal prossimo 10 giugno. 

Correlati:

Proteste contro il governo, in Francia comincia a mancare la benzina
Francia in ginocchio, polizia sgombera raffinerie occupate
Tags:
riforme, Riforma del lavoro in Francia, centrale nucleare, nucleare, Proteste, Sindacati, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik