04:18 18 Dicembre 2017
Roma+ 5°C
Mosca+ 1°C
    Polizia a Bruxelles

    Bruxelles, tensione a manifestazione contro il job act belga

    © REUTERS/ Francois Lenoir
    Mondo
    URL abbreviato
    480

    Scontri tra alcuni manifestanti e le forze dell'ordine in Belgio, dove il governo Michel sta promuovendo una riforma del lavoro sulla scia della legge approvata in Francia.

    La protesta dei lavoratori europei si allarga. Dopo la Francia, messa in ginocchio dagli scioperi e dall'occupazione delle raffinerie, ieri tensioni si sono registrate anche in Belgio, dove a Bruxelles si è svolta una manifestazione contro la riforma del mercato del lavoro promossa dal governo di Charles Michel.

    Dieci persone, di cui due poliziotti, rimasti feriti al termine di un pomeriggio che ha visto una parte dei 50mila manifestanti staccarsi dal gruppo e cercare ripetutamente il contatto con i cordoni di agenti schierati nella capitale belga.

    Nel mirino dei tre principali sindacati belgi promotori della mobilitazione di ieri c'è la legge Peeters, che interviene sulla disciplina degli orari di lavoro, ma la protesta si è presto allargata a quanto chiedono lo stop al taglio dei servizi pubblici e quanti si oppongono all'innalzamento dell'età pensionabile. 

    Correlati:

    Francia, sindacati contro la riforma del Lavoro: sciopero il 26 maggio e il 14 giugno
    Francia, migliaia di manifestanti in piazza contro la riforma del lavoro
    Tags:
    riforme, Riforma del lavoro in Francia, Manifestazione, Proteste, Charles Michel, Belgio, Bruxelles
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik