01:37 17 Dicembre 2017
Roma+ 5°C
Mosca+ 7°C
    Barack Obama e presidente del Vietnam Tran Dai Quang (foto d'archivio)

    "La cancellazione dell'embargo al Vietnam non è un regalo degli USA"

    © REUTERS/ Carlos Barria
    Mondo
    URL abbreviato
    14191

    Le The Mau, politologo e colonnello dell'Esercito Popolare del Vietnam, commenta questo fatto per Sputnik.

    "La cancellazione dell'embargo americano su qualsiasi tipo di armi al Vietnam è un passo logico delle autorità degli Stati Uniti sulla via della piena normalizzazione delle relazioni con il Vietnam. Non vedo nulla di inaspettato e clamoroso in questa decisione.

    I due Paesi espandono la cooperazione in molti settori, ora si aggiunge il campo militare, importante per entrambe le parti per mantenere la stabilità nella regione del Sud-Est asiatico e nel Mare Cinese Meridionale.

    Per molto tempo da parte degli Stati Uniti la cancellazione dell'embargo veniva legata al tema dei diritti umani in Vietnam. Riguardo ai diritti umani, il Vietnam ha compiuto progressi significativi negli ultimi anni. La revoca dell'embargo dimostra che gli Stati Uniti non considerano più la situazione dei diritti umani in Vietnam come un ostacolo alla piena normalizzazione dei rapporti.

    La revoca dell'embargo non può essere interpretata come un "regalo" americano al Vietnam. Questa decisione è vantaggiosa per entrambe le parti. Il Vietnam è diventato un partner a tutti gli effetti degli Stati Uniti. Dal canto suo il Vietnam è interessato agli armamenti americani.

    Tuttavia la revoca dell'embargo non avrà un impatto significativo sulla dottrina della difesa e tecnico-militare del Paese.

    Credo che la Russia rimanga il nostro partner principale, come da molti anni a questa parte. Tra i due Paesi c'è un clima di fiducia. La fiducia politica è il fattore principale quando si acquistano armi. La Russia non solo vende armi al Vietnam, ma condivide con noi anche le sue tecnologie di produzione. Infine abbiamo una lunga tradizione di cooperazione. E' stata la Russia che ha aiutato il Vietnam a vincere le due guerre di liberazione nel XX secolo.

    Per quanto riguarda la base di Cam Ranh, il Vietnam ha creato un hub di manutenzione delle navi di tutti i Paesi. Allo stesso tempo la Russia ha un vantaggio. E' ovvio, perché è la Russia ha costruito questo centro di servizio per i sottomarini e le navi che il Vietnam acquista da Mosca. Inoltre prima ancora la Russia aveva una base a Cam Ranh. Tutto questo è dovuto al partenariato strategico globale tra i nostri Paesi," — ha dichiarato a "Sputnik" Le The Mau.

    Correlati:

    Obama annuncia fine dell'embargo al Vietnam
    Russia-Vietnam, al via nel 2016 le prime esercitazioni congiunte
    Accordo Rosatom-Vietnam per realizzazione centrale nucleare Ninh Thuan
    In dirittura d'arrivo i negoziati tra Russia e Vietnam per una zona di libero scambio commerciale
    Tags:
    Sanzioni, Difesa, Politica Internazionale, Geopolitica, Mar Cinese Meridionale, Asia-Pacifico, Russia, USA, Vietnam
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik