05:40 20 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 8°C
    Quartier generale della NATO a Bruxelles

    Per il Financial Times "spaccatura nella NATO" in relazione ai rapporti con la Russia

    © AP Photo/ Geert Vanden Wijngaert
    Mondo
    URL abbreviato
    132276212

    Nell'Alleanza Atlantica si sono intensificate le discussioni sul futuro delle relazioni con la Russia e allo stesso tempo cresce il timore che il confronto con Mosca stia andando fuori controllo, scrive il "Financial Times".

    Questa conclusione viene fatta dal giornale britannico dopo le riunioni dei ministri degli Esteri e dei capi di Stato Maggiore dei Paesi della NATO che si sono svolte a Bruxelles il 19 e 20 maggio. Durante gli incontri, i rappresentanti di Francia e Germania hanno insistito sul riavvicinamento con Mosca e per condurre il Consiglio NATO-Russia in parallelo con il vertice di luglio a Varsavia dell'Alleanza Atlantica, mentre altri membri della NATO hanno reagito all'idea con scetticismo.

    Ad esempio un diplomatico di un Paese dell'Europa orientale ha dichiarato al "Financial Times" che l'incontro del Consiglio NATO-Russia è destinato a calmare non Mosca, ma l'Occidente stesso e "le persone che hanno troppo paura di irritare Putin."

    Secondo lui, la Russia sta giocando con la NATO.

    "La guerra di parole" tra la NATO e Mosca sta diventando "sempre più preoccupante e aggressiva", scrive il "Financial Times". La NATO prevede di rafforzare decisamente il suo fianco orientale e allo stesso tempo Mosca ha promesso di dare una risposta. Inoltre, questa settimana il generale britannico Richard Shirreff ha pronosticato la possibilità di una guerra con la Russia entro quest'anno. Ora nella NATO è iniziato "un esame di coscienza" sulla necessità di stemperare la tensione, commenta il giornale.

    In un'intervista al "Financial Times", il ministro degli Esteri britannico Philip Hammond ha fortemente criticato le parole Shirreff, definendole "irresponsabili".

    "Questa affermazione è eccessivamente costruita e provocatoria, temo, a mio avviso, che sia legata al desiderio di attirare la massima attenzione", — ha detto Hammond. Ha inoltre dichiarato che il dialogo è il modo migliore per prevenire "reazioni eccessivamente dure" di Mosca sulla nuova strategia della NATO.

    A sua volta il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha detto che l'Alleanza Atlantica cerca di evitare "incomprensioni e fraintendimenti" nelle relazioni con la Russia per evitare che "la situazione vada fuori controllo."

    Correlati:

    Stoltenberg: la NATO non vuole una nuova Guerra Fredda
    L’insensato (e controproducente) atteggiamento di sfida della Nato alla Russia
    Peskov: la Russia ha sempre sostenuto il dialogo con la NATO
    Stoltenberg: NATO valuta schieramento forze in Paesi dell'Europa orientale
    Mosca sicura, russofobia serve a NATO per ottenere da alleati aumento spese militari
    Financial Times: NATO incapace di schierare forze reazione rapida in conflitto con Russia
    Tags:
    Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, Geopolitica, Occidente, NATO, Sir Richard Shirreff, Jens Stoltenberg, Philip Hammond, Europa orientale, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik