15:54 26 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
818
Seguici su

L’Alleanza Nord-Atlantica non vuole una nuova Guerra Fredda con la Russia. Lo ha affermato il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg in un’intervista al canale polacco TVN.

«Osserviamo da tempo come la Russia sta investendo significativamente nelle forze armate», ha detto il segretario generale della NATO. Secondo lui, la NATO è responsabile solo per questa attività e di rafforzare la difesa, nonché di «evitare l'escalation» e di mantenere il dialogo aperto.

Egli ha sottolineato che la NATO non vede alcuna minaccia immediata. 

«Questo non è la partnership strategica che ci siamo sforzati di creare dopo la Guerra Fredda. Allo stesso tempo, non è uno scontro, non vogliamo una nuova Guerra Fredda»,ha precisato Stoltenberg.

Egli ha commentato l'intenzione dell'Alleanza di rafforzare il suo fronte orientale. «Stiamo dando un chiaro segnale che la NATO proteggerà tutti gli alleati da qualunque minaccia. Questo è il messaggio principale della NATO e il suo principale punto di forza».

Le decisioni sulla presenza militare sul fronte orientale della NATO, ha sottolineato Stoltenberg, saranno prese al vertice di Varsavia all'inizio di luglio. In precedenza, il comando dell'Alleanza ha raccomandato la dislocazione di battaglioni multinazionali nei Paesi Baltici.

Mosca ha più volte sottolineato che la Russia non è interessata allo scontro, ma è pronta a dare una risposta adeguata alle azioni dell'Occidente.

Correlati:

L’insensato (e controproducente) atteggiamento di sfida della Nato alla Russia
Peskov: la Russia ha sempre sostenuto il dialogo con la NATO
Stoltenberg: NATO valuta schieramento forze in Paesi dell'Europa orientale
Tags:
Minaccia russa, Minacce, Rafforzamento potenziale NATO, Presenza NATO nell'area post-sovietica, NATO, Jens Stoltenberg, Russia, Paesi Baltici, Europa orientale
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook