19:30 16 Agosto 2017
Roma+ 28°C
Mosca+ 21°C
    Proteste in Burundi

    Crisi in Burundi, Unione Africana chiede invio polizia internazionale

    © REUTERS/ Goran Tomasevic
    Mondo
    URL abbreviato
    129830

    I delegati della Ua hanno pubblicato un report sulla violazione dei diritti umani nel Paese, nella quale chiedono un intervento concreto per la popolazione. Non è la prima richiesta fatta alla comunità internazionale di una forza che possa vigilare sui presunti crimini di guerra commessi nel Paese.

    Nella conclusione del rapporto, stilato dall'Unione Africana, si chiede direttamente alla comunità occidentale di intervenire con delle forze deputale alle sicurezza — circa 5.000- e all'ordine pubblico per prevenire nuovi crimini di guerra. In Burundi da mesi si susseguono le repressioni soprattutto contro i cittadini di etnia Hutu e Tutsi, dopo la decisione del presidente Pierre Nkurunziza di candidarsi per un terzo mandato. L'opposizione e la società civile denunciano una violazione della Costituzione e degli accordi di pace siglati nel 2005, che hanno messo fine a 12 anni di guerra civile.

    "Una forza di polizia internazionale — affermano gli esperti nel dossier — permetterà di rinforzare la sicurezza nel Paese e la protezione dei suoi abitanti nelle zone più toccate dalle violenze". 

    Un progetto simile è ancora allo studio delle Nazioni Unite che ha annunciato nelle scorse ore l'invio a Bujumbura per i prossimi 4 mesi di una squadra di ispettori che indagheranno sulle violazioni, consumatesi dall'inizio della crisi in cui è piombato il Paese. Lo scorso dicembre il Consiglio dei diritti dell'Uomo aveva votato una risoluzione per l'invio "urgente" di esperti indipendenti, dopo le accuse al Regime di esecuzioni sommarie e la presenza di fosse comuni scoperte in campi militari.    

    Correlati:

    Burundi, Ban Ki-moon oggi in visita a Bujumbura
    Burundi, esplosioni a Bujumbura: muore un bambino
    Crisi Ruanda – Burundi, Kigali espelle 70mila profughi
    Tags:
    crisi, Unione Africana, Burundi
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik