20:46 22 Agosto 2017
Roma+ 27°C
Mosca+ 27°C
    Federica Mogherini

    Mogherini: la proroga delle sanzioni non è all’ordine del giorno dell’UE

    © AFP 2017/ THIERRY CHARLIER
    Mondo
    URL abbreviato
    191221115

    L’UE non sta esaminando l’inasprimento delle sanzioni contro la Russia. Lo ha dichiarato L’Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini.

    La Mogherini ha dichiarato che nelle prossime settimane i paesi-membri dell'UE terranno una "discussione politica" sulla proroga di tali sanzioni. In precedenza la stessa Mogherini si era mostrata dubbiosa riguardo il prolungamento delle misure contro Mosca.

    L'Alto rappresentate UE ha anche intenzione di avviare entro la fine dell'anno l'esame dell'attuazione degli accordi di Minsk e dei prossimi passi relativi alla situazione nel Sud-Ovest dell'Ucraina. Secondo lei, tale posizione deve essere espressa da Francia e Germania in qualità di mebri del "Normandy Format".

    Le vigenti sanzioni UE contro la Russia scadranno il 31 luglio. La loro proroga sarà discussa durante il vertice del 28 e 29 giugno.

    Una serie di paesi europei hanno intenzione di esprimesi a favore dell'annullamento di tali sanzioni. Di questo pare sono anche molti politici europei in particolare l'esponente dell' Unione Cristiano-Democratica di Germania e l'esponente dell'Unione Cristiano-Sociale in Baviera, che hanno inoltrato una richiesta al cancelliere Angela Merkel.

    Il 18 maggio una risoluzione sulla necessità dell'annullamento delle sanzioni è stata adottata dai deputati italiani della Regione Veneto. Da Roma hanno fatto sapere che la posizione della regione non rispecchia il punto di vista dell'Italia.

    Correlati:

    Peskov: la Russia nota come tutti siano stati danneggiati dalle sanzioni contro Mosca
    Il Veneto dice no alle sanzioni contro la Russia e critica politica UE su Crimea
    Russia, Zakharova commenta la risoluzione in Veneto contro sanzioni
    Tags:
    Sanzioni, Proroga sanzioni, Sanzioni alla Russia, Angela Merkel, Federica Mogherini, Germania, Italia, Russia, Unione Europea
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik