19:55 03 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 03
Seguici su

Uno scolaro di prima elementare della città di Nizhnij Kyshtym, nella regione di Regione di Chelyabinsk, ha distribuito agli amici più di 220 mila rubli, pari a 3 mila euro circa. Lo ha reso noto il portale tjournal.ru.

La pubblicazione evidenzia che lo scolaro ha trovato il denaro mentre cercava i pantaloncini nell'armadio. Il giorno prima la madre aveva incassato 400 mila rubli (5456 euro) per la vendita della sua automobile. Il figlio inizialmente ha preso 1000 rubli (quasi 14 euro) ed è andato con un amico a comprare le patatine; l'intero resto lo ha distribuito agli amici in cortile.

Lo scolaro si vantava con i coetanei del fatto che a casa avesse ancora tanto denaro, ma loro esigevano delle prove. Così il bambino ha tirato fuori una mazzetta di banconote e ha iniziato a distribuirle. Subito dopo un suo amico ha fatto notare allo scolaro che la sua azione lo avrebbe fatto finire in manette, così, spaventato il bambino ha buttato il denaro restante in un pantano.

In tutto, rivela la pubblicazione, sono scomparsi 220 mila rubli (3 mila euro). Sono poi stati recuperati dal pantano 32 mila rubli e un'altra parte è stata restituita dagli amici dello scolaro. Tuttavia 110 mila rubli non sono stati più ritrovati.

I venditori locali sono stati avvisati che probabilmente nei prossimi giorni potrebbero presentarsi giovanissimi acquirenti con banconote da 5 mila rubli. In tal caso sono pregati di segnalarlo alla polizia.

Tags:
Furto, Denaro, bambino, Bambini, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook