Widgets Magazine
17:25 18 Settembre 2019
Propulsori missilistici RD-180

Il rifiuto di utilizzare i motori russi RD-180 può compromettere i progetti della NASA

© AP Photo / Maxim Marmur
Mondo
URL abbreviato
659
Seguici su

Il rifiuto del Pentagono di utilizzare i motori russi RD-180 potrebbe influire sul vitalismo finanziario dei progetti della NASA. Lo ha riferito il quotidiano Wall Street Journal, citando un esponente del settore aerospaziale.

I contrasti tra i membri del Congresso suscitate dall'impiego dei propulsori di fabbricazione russa RD-18 nei progetti militari ha avuto già effetti negativi sulla United Launch Alliance e sulla Boeing, Lockheed Martin. Adesso, come sostenuto dall'interlocutore del quotidiano, le restrizioni potrebbero influire sulla NASA.

Il Wall Street Journal precisa che a causa delle limitazioni potrebbero ridursi fortemente i lanci del vettore Atlas V, cosa che potrebbe comportare un aumento dei costi delle missioni della NASA. Alcuni esponenti del settore aerospaziale prevedono che il costo dei lanci nei prossimi anni può raggiungere i cento milioni di dollari.

La fonte del quotidiano ha fatto sapere che l'azienda Sierra Nevada, scelta dalla NASA per il trasporto di carichi sulla stazione spaziale, ha aperto le trattative per la possibilità di utilizzare vettori russi ed europei al posto di quelli americani.

I propulsori russi che saranno impiegati sia sul razzo vettore Atlas V, che dotato di unità di propulsione della US Air Force, che per le missioni scientifiche della NASA. Il Pentagono ha però dichiarato che rinuncierà all'impiego degli RD-180 non appena compariranno concorrenti meritevoli.

Nel 2014 il Congresso ha stabilito di rinunciare all'impiego dei propulsori russi e ha accelerato lo sviluppo di motori analoghi americani, ma tale decisione è stata presa nell'ambito della legge di bilancio che è entrata in vigore in dicembre e sarà valida fino ad ottrobre 2016.

Correlati:

Pentagono: “fastidiosa” la necessità di acquistare i motori missilistici dalla Russia
USA utilizzeranno motori a razzo russi per il lancio dei satelliti militari
La NASA vuole invitare i russi su Marte
NASA e Lockheed Martin progettano un aereo supersonico
Tags:
Programma spaziale, razzo-vettore, RD-180, Missione spaziale, Stazione Spaziale Internazionale, Lockheed Martin, Boeing, NASA, Spazio, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik