18:55 14 Dicembre 2019
Sebastopoli, Crimea

Mosca potenzia stazione anti-missile in Crimea

© Sputnik . Vasiliy Batanov
Mondo
URL abbreviato
6422
Seguici su

La stazione di radio-localizzazione del sistema d’allerta attacchi missilistici che si trova nei pressi di Sebastopoli sarà potenziata. Lo ha riferito il quotidiano “Isvestiya”, citando il rappresentante del Complesso industriale militare.

Secondo la pubblicazione, l'installazione potrà rilevare il lancio dei missili ipersonici, alati e balistici dai bacini del Mediterraneo e del Mar Nero.

La fonte del Complesso industriale miliare ha spiegato che nella stazione di Sebastopoli sarà installata un'apparecchiatura che utilizza uno spettro elettromagnetico che va da 2 a 4 GHz, che permetterà di superare in efficacia i radar americani, funzionanti con una frequenza compresa tra i 300 MHz e i 3GHz.

Il potenziamento della stazione di radio-localizzazione di Sebastopoli garantirà la protezione circolare della Russia dagli attacchi missilistici, nota il quotidiano. Per esempio, un missile americano Tomahawk lanciato dal bacino del Mediterraneo raggiungerebbe Mosca in 120 minuti, abbastanza per essere intercettato.

La stazione di radio-localizzazione di Sebastopoli è in funzione da oltre dieci anni. Dopo il crollo dell'URSS la struttura è passata all'Ucraina. La Russia per qualche tempo ha preso in affitto la stazione, ma successivamente l'accordo è stato stracciato a causa delle posizioni di Kiev.

Correlati:

Maria Zakharova: un imbroglio lo scudo anti-missile USA in Romania
Mosca commenta parole di Stoltenberg su difesa anti-missile USA in Romania
La Turchia svilupperà sistema anti missile da integrare alla NATO
Tags:
Attacco, missili balistici, radar, Scudo missilistico, Difesa antimissile, Crimea, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik