07:48 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 120
Seguici su

Il filone principale della causa dell'Iran contro la Russia riguardo le forniture dei sistemi missilistici di difesa aerea S-300 è stato completamente risolto dopo la consegna del primo lotto di armamenti a Teheran, ha dichiarato Hussein Sabhani, membro della commissione di sicurezza nazionale dell'Iran.

"Possiamo dire che la vertenza è bloccata, lo stralcio ha bisogno di alcune misure che l'Iran deve intraprendere presso il Tribunale internazionale di giustizia, ma la maggior parte della causa è completamente normalizzata, dopo la ricezione del primo lotto di armamenti da parte dell'Iran," — ha riferito Sabhani all'agenzia Sputnik.

La scorsa settimana si è saputo che Teheran aveva dislocato i sistemi missilistici anti-aerei russi S-300 nella base di Khatam al-Anbiya delle Guardie della Rivoluzione Islamica.

Correlati:

Iran, esercito schiera i sistemi anti-missile S-300 acquistati in Russia
Le consegne di S-300 russi all’Iran avverà in anticipo rispetto a quanto pianificato
Iran, in una parata militare mostrati i lanciamissili russi S-300
L'Iran annuncia la prima fornitura dei sistemi russi di difesa antiaerea S-300
Tags:
Diplomazia Internazionale, Difesa, Sicurezza, Missili S-300, Russia, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook