03:57 23 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 6°C
    Donald Trump

    Trump: Rifugiati colpiranno Usa come 11 settembre

    © REUTERS/ Mike Stone
    Mondo
    URL abbreviato
    323210

    Il magnate americano nel corso di un'intervista radiofonica: ci saranno attacchi inimmaginabili da parte di quelle persone che stanno entrando adesso nel Paese.

    Con una dichiarazione destinata a suscitare polemiche, Donald Trump è tornato a parlare del rischio terrorismo su suolo americano. Nel corso di un'intervista radiofonica rilasciata ieri e ripresa da Buzzfeed News, Il frontrunner repubblicano nella prossima corsa alla Casa Bianca ha affermato di non avere dubbi sul fatto che gli Stati Uniti saranno colpiti da un attacco simile a quello del 11 settembre 2001 per mano di terroristi infiltrati tra i rifugiati.

    "Ci saranno attacchi inimmaginabili, attacchi compiuti da quelle persone che stanno entrando adesso nel Paese".

    Così Trump nella sua ultima dichiarazione ad effetto, condita da una considerazione alquanto pittoresca sulle ragioni di questo suo convincimento.

    "I rifugiati che arrivano hanno con sé telefonini con la bandiera dell'Isis — ha detto ancora Trump — chi paga per il loro abbonamento?"

    Si moltiplicano intanto le dichiarazioni contro il magnate americano, sempre più vicino alla concreta possibilità di correre per le elezioni di novembre, quando si deciderà il prossimo erede di Barack Obama. Se infatti i candidati repubblicani, al pari del presidente uscente, continuano quasi quotidianamente a rilasciare dichiarazioni contro la sua possibile elezione, le manifestazioni di dissenso alle parole di Trump arrivano con crescente insistenza anche da oltre oceano. E' il caso di David Cameron che ha definito stupide le ultime dichiarazioni sul pericolo rappresentato dai musulmani in Usa. Immediata, e piccata, la replica:

    "Le critiche di Cameron contro di me — ha detto Trump — potrebbero danneggiare le relazioni Usa-Uk". 

    Correlati:

    Trump: se sarò presidente non cambieranno relazioni USA con Londra in caso di Brexit
    Trump cerca appoggio in Netanyahu: “Presto andrò in Israele”
    Rock star Ozzy Osbourne vede in Trump "il nuovo Hitler"
    Tags:
    Minaccia terrorismo, terrorismo, 11 settembre, Daesh, David Cameron, Barack Obama, Donald Trump, Gran Bretagna, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik